Help Print this page 
Title and reference
Sicurezza generale dei veicoli a motore

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Sicurezza generale dei veicoli a motore

Sin dalla metà degli anni ’70 numerose direttive hanno contribuito ad armonizzare i requisiti tecnici relativi all’omologazione dei veicoli a motore per quanto concerne alcuni elementi di sicurezza e di protezione ambientale. Il presente regolamento intende rafforzare la normativa applicabile imponendo l’installazione di dispositivi di sicurezza avanzati e di sistemi volti a ridurre le emissioni sonore e di CO2.

ATTO

Regolamento (CE) n. 661/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, sui requisiti dell’omologazione per la sicurezza generale dei veicoli a motore, dei loro rimorchi e sistemi, componenti ed entità tecniche ad essi destinati (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

Il presente regolamento fissa i requisiti per l’omologazione:

  • dei veicoli a motore e dei loro rimorchi per quanto riguarda la loro sicurezza;
  • dei veicoli a motore per quanto riguarda la loro efficienza energetica attraverso l’obbligo di installare sistemi di controllo della pressione degli pneumatici e degli indicatori di cambio di marcia;
  • degli pneumatici per quanto riguarda le loro prestazioni di sicurezza, la loro efficienza energetica e il loro livello di emissioni sonore.

Tipi di veicoli interessati

Il presente regolamento si applica:

  • ai veicoli a motore destinati al trasporto di passeggeri con almeno quattro ruote (categoria M);
  • ai veicoli a motore destinati al trasporto di merci con almeno quattro ruote (categoria N);
  • ai rimorchi (categoria O).

Obblighi dei costruttori

I costruttori devono garantire che i nuovi veicoli venduti, immatricolati o messi in servizio nell’Unione europea (UE) siano stati omologati conformemente alle disposizioni del presente regolamento.

Il regolamento prevede di rendere obbligatori diversi regolamenti CEE-ONU. L’omologazione conforme a tali regolamenti CEE-ONU è da considerarsi come un’omologazione CE.

Per migliorare la sicurezza stradale, tutti i veicoli devono essere dotati di un sistema elettronico di controllo della stabilità. Inoltre, i veicoli di categoria M2, M3, N2 e N3 devono essere equipaggiati di un dispositivo avanzato di frenata d’emergenza e di un sistema d’avviso di deviazione dalla corsia.

Gli pneumatici devono soddisfare requisiti relativamente a:

  • l’aderenza sul bagnato;
  • la resistenza al rotolamento;
  • la rumorosità di rotolamento.

I veicoli di categoria M1 devono inoltre essere equipaggiati di un sistema di controllo della pressione degli pneumatici e di indicatori di cambio di marcia.

Obblighi degli Stati membri

Gli Stati membri non possono rilasciare l’omologazione CE o l’omologazione nazionale ai veicoli che non soddisfano i requisiti del presente regolamento.

Disposizioni transitorie

Il presente regolamento contribuisce alla semplificazione della legislazione in quanto abroga diverse direttive di base e i rispettivi atti modificativi.

Il presente regolamento abroga le direttive 70/221/CEE, 70/222/CEE, 70/311/CEE, 70/387/CEE, 70/388/CEE, 71/320/CEE, 72/245/CEE, 74/60/CEE, 74/61/CEE, 74/297/CEE, 74/408/CEE, 74/483/CEE, 75/443/CEE, 76/114/CEE, 76/115/CEE, 76/756/CEE, 76/757/CEE, 76/758/CEE, 76/759/CEE, 76/760/CEE, 76/761/CEE, 76/762/CEE, 77/389/CEE, 77/538/CEE, 77/539/CEE, 77/540/CEE, 77/541/CEE, 77/649/CEE, 78/316/CEE, 78/317/CEE, 78/318/CEE, 78/549/CEE, 78/932/CEE, 89/297/CEE, 91/226/CEE, 92/21/CEE, 92/22/CEE, 92/24/CEE, 92/114/CEE, 94/20/CE, 95/28/CE, 96/27/CE, 96/79/CE, 97/27/CE, 98/91/CE, 2000/40/CE, 2001/56/CE, 2001/85/CE e 2003/97/CE a partire dal 1° novembre 2014.

Il regolamento abroga la direttiva 92/23/CEE a partire dal 1° novembre 2017.

Riferimenti

Atto

Entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 661/2009

20.8.2009

-

GU L 200 del 31.7.2009

Ultima modifica: 31.08.2010

Top