Help Print this page 
Title and reference
Comandi, spie e indicatori dei veicoli a motore a due o tre ruote

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Comandi, spie e indicatori dei veicoli a motore a due o tre ruote

La presente direttiva definisce le procedure relative ai veicoli a due o tre ruote e ai quadricicli, in particolare per quanto riguarda i comandi, le spie e gli indicatori. Essa riguarda le prescrizioni tecniche intese al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri con lo scopo di garantire l'applicazione della procedura di omologazione CE di cui alla direttiva 2002/24/CE.

ATTO

Direttiva 2009/80/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, relativa all’identificazione di comandi, spie e indicatori dei veicoli a motore a due o tre ruote (versione codificata) (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

La presente direttiva fissa le prescrizioni tecniche inerenti alla progettazione e alla fabbricazione dei veicoli a motore a due o tre ruote, con riferimento all’identificazione di comandi *, spie * e indicatori *.

La direttiva si applica ai veicoli che rientrano nella direttiva relativa all'omologazione dei veicoli a motore a due o tre ruote, vale a dire:

  • ciclomotori: veicoli a due o a tre ruote dotati di un motore con cilindrata non superiore a 50 cm3 e con una velocità massima per costruzione non superiore a 45 km/h;
  • motocicli: veicoli a due ruote con o senza carrozzino muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm3 e/o con una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h;
  • tricicli a motore: veicoli a tre ruote simmetriche muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm3 e/o con una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h;
  • quadricicli: i veicoli a quattro ruote muniti di un motore con una cilindrata inferiore o uguale a 50 cm3, una velocità massima inferiore o uguale a 45 km/h e la cui massa a vuoto è inferiore a 350 kg sono considerati ciclomotori, essendo gli altri quadricicli classificati nella categoria tricicli.

Prescrizioni

I comandi, le spie e gli indicatori devono essere conformi alle seguenti prescrizioni:

  • i simboli devono risaltare nettamente sullo sfondo;
  • i simboli devono essere posti sul comando o sulla spia del comando da identificare o in loro immediata prossimità;
  • i proiettori abbaglianti sono rappresentati da raggi luminosi paralleli orizzontali e quelli anabbaglianti da raggi luminosi paralleli inclinati verso il basso;
  • i colori hanno il seguente significato:
    • rosso: pericolo
    • giallo ambra: prudenza
    • verde: sicurezza
    • blu: spia dei fari abbaglianti

È riconosciuta l'equivalenza fra le prescrizioni della presente direttiva e quelle del regolamento n. 60 ECE-ONU (EN).

Gli Stati membri possono rifiutare l’omologazione CE per ogni nuovo tipo di veicolo a motore per motivi riguardanti l’identificazione di comandi, spie e indicatori, se non sono rispettate le prescrizioni della presente direttiva.

Informazioni

Alla domanda di omologazione CE dei componenti va unita una scheda informativa qualora essa sia presentata indipendentemente dalla domanda di omologazione del veicolo. La scheda deve contenere le seguenti informazioni:

  • marca del veicolo;
  • tipo di veicolo;
  • categoria del veicolo;
  • fotografie o immagini della disposizione dei simboli.

La presente direttiva abroga la direttiva 93/29/CEE.

Termini chiave dell'atto

  • Comando: qualsiasi parte del veicolo o elemento direttamente azionato dal conducente che provoca un cambiamento di stato o una modifica di funzionamento del veicolo o di una delle sue parti;
  • Spia: un segnale che indica la messa in funzione di un dispositivo, un funzionamento o uno stato sospetto o difettoso, oppure il mancato funzionamento;
  • Indicatore: un dispositivo che fornisce un’informazione sul buon funzionamento o sulla situazione di un sistema o di una parte di esso, per esempio il livello di un fluido.

Riferimenti

Atto

Entrata in vigore

Termine ultimo di recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Direttiva 2009/80/CE

24.8.2009

1.1.2010

GU L 2020 del 4.8.2009

Ultima modifica: 29.01.2010

Top