Help Print this page 
Title and reference
Rete di punti di contatto contro la corruzione

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Rete di punti di contatto contro la corruzione

La presente decisione istituisce una rete europea di punti di contatto contro la corruzione. La rete è composta dalle autorità e agenzie degli Stati membri incaricate di prevenire e reprimere la corruzione. La Commissione, Europol ed Eurojust sono pienamente associati alle attività di detta rete. Il suo scopo è agevolare e migliorare la cooperazione per contrastare la corruzione più efficacemente.

ATTO

Decisione 2008/852/GAI del Consiglio, del 24 ottobre 2008, relativa a una rete di punti di contatto contro la corruzione.

SINTESI

La presente decisione istituisce una rete di punti di contatto degli Stati membri per prevenire e reprimere la corruzione. Il suo scopo è migliorare la cooperazione fra questi punti di contatto per contrastare la corruzione a livello comunitario.

La rete è composta dalle autorità e agenzie pertinenti degli Stati membri. Gli Stati membri designano come membri della rete almeno una e al massimo tre organizzazioni. Anche la Commissione partecipa alle attività della rete e designa i suoi rappresentanti. In modo analogo, Europol ed Eurojust possono partecipare alla rete. Un elenco di punti di contatti è tenuto aggiornato.

La rete svolge in particolare i seguenti compiti:

  • rappresenta un forum per lo scambio di buone prassi ed esperienze nella prevenzione e nella repressione della corruzione;
  • agevola la creazione e il mantenimento attivo di contatti tra i suoi membri.

A tali fini, è reso operativo un sito web specifico. Inoltre, per l’espletamento dei loro compiti i membri della rete si riuniscono non meno di una volta l’anno.

L’istituzione della rete non pregiudica le norme che disciplinano la cooperazione di polizia e giudiziaria fra gli Stati membri, né pregiudica il ruolo dell’Accademia europea di polizia (CEPOL).

La rete si organizza, basandosi sulla collaborazione informale esistente tra i partner europei contro la corruzione (EPAC). Gli Stati membri, la Commissione, Europol ed Eurojust sostengono tutte le spese relative alla rete.

Contesto

Nel novembre 2004, in occasione della conferenza dell’AGIS sul rafforzamento della cooperazione operativa nella lotta contro la corruzione nell’Unione europea, gli EPAC hanno sostenuto l’iniziativa volta a istituire una rete europea contro la corruzione. Essi hanno confermato il loro impegno in tale iniziativa nel novembre 2006, nel corso della loro riunione annuale.

Riferimenti

Atto

Data di entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Decisione 2008/852/GAI

25.10.2008

-

GU L 301 del 12.11.2008

Ultima modifica: 08.04.2009

Top