Help Print this page 
Title and reference
Sistema delle risorse proprie

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Sistema delle risorse proprie

La decisione sulle risorse proprie stabilisce le disposizioni di base per il finanziamento del bilancio dell'Unione europea.

ATTO

Decisione 2007/436/CE,Euratom del Consiglio, del 7 giugno 2007, relativa al sistema delle risorse proprie delle Comunità europee

SINTESI

Il funzionamento dell'Unione europea (UE) si basa su un bilancio equilibrato, interamente finanziato da risorse proprie. Il massimale delle risorse proprie è stato mantenuto all'1,23 % del reddito nazionale lordo (RNL) degli Stati membri dell'UE.

Esistono tre categorie di risorse proprie: le risorse proprie tradizionali, la risorsa propria basata sull'imposta sul valore aggiunto (TVA) e quella basata sul reddito nazionale lordo (RNL). Altre entrate derivano, tra l'altro, dalle imposte pagate dai funzionari, dalle ammende imposte dall'Unione alle imprese e dagli interessi di mora.

Risorse proprie tradizionali

Le risorse proprie tradizionali consistono nei dazi della tariffa doganale e nei contributi previsti nell'ambito della produzione dello zucchero nell'Unione. Gli Stati membri possono trattenere, a titolo di spese di riscossione, il 25 % del totale.

La risorsa IVA

L'aliquota uniforme dello 0,30 % è riscossa sulla base imponibile IVA armonizzata per ciascuno Stato membro. L'imponibile massimo dell'IVA è fissato al 50 % dell'RNL di ciascuno Stato membro. L'obiettivo di questa norma è di evitare che gli Stati membri più poveri versino un importo sproporzionato.

La risorsa basata sull'RNL

Viene riscossa una percentuale uniforme sull'RNL di ciascuno Stato membro. Tale percentuale viene impiegata per finanziare la parte del bilancio dell'UE non coperta da altre risorse proprie e altre fonti di reddito. L'obiettivo è di bilanciare le entrate e le uscite.

Correzione in favore di alcuni Stati membri

Le correzioni sono calcolate sulla base del principio per cui ogni Stato membro che sostiene un onere di bilancio eccessivo rispetto alla propria prosperità relativa dovrebbe, al momento opportuno, beneficiare di una correzione.

I paesi che beneficiano attualmente di tali misure sono la Germania, i Paesi Bassi, l'Austria, la Svezia e il Regno Unito.

Riscossione delle risorse proprie

Il metodo di riscossione delle risorse proprie continuerà a essere determinato da disposizioni nazionali. La Commissione procederà a un monitoraggio regolare di tali disposizioni. Gli Stati membri informano regolarmente la Commissione delle anomalie con un impatto finanziario riscontrate nell'ambito della riscossione.

Modifica del sistema delle risorse proprie dell'UE

Nel giugno 2011, la Commissione ha presentato una proposta di decisione del Consiglio relativa al sistema delle risorse proprie dell'Unione europea per il 2014-2020. La decisione, adottata dal Consiglio nel maggio 2014, entrerà in vigore solo quando sarà ratificata da tutti gli Stati membri. Tuttavia, una volta in vigore, sarà applicata con effetto retroattivo dal 1o gennaio 2014.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore - Data di scadenza

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Decisione2007/436/CE, Euratom

1.1.2007

-

GU L 163 del 23.6.2007

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE, Euratom) n. 1287/2003 del Consiglio, del 15 luglio 2003, relativo all'armonizzazione del reddito nazionale lordo ai prezzi di mercato (Regolamento RNL) (GU L 181 del 19.7.2003)

Decisione 97/245/CE, Euratom, della Commissione, del 20 marzo 1997, che fissa le modalità di comunicazione da parte degli Stati membri di talune informazioni trasmesse alla Commissione nel quadro del sistema delle risorse proprie delle Comunità (GU L 97 del 12.4.1997)

Regolamento (CEE, Euratom) n. 1553/89 del Consiglio concernente il regime uniforme definitivo di riscossione delle risorse proprie provenienti dall'imposta sul valore aggiunto (GU L 155 del 7.6.1989)

Proposta di regolamento del Consiglio concernente le modalità e la procedura di messa a disposizione della risorsa propria basata sull'imposta sul valore aggiunto [COM(2011) 737 def. , non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

Tale proposta, che dovrebbe abrogare e sostituire il regolamento (CEE, Euratom) n. 1553/89, si propone di definire il metodo a cui dovranno attenersi gli Stati membri per il calcolo della nuova risorsa propria IVA e la procedura di messa a disposizione per il bilancio dell'UE.

Relazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo - Settima relazione a norma dell’articolo 12 del regolamento (CEE, Euratom) n. 1553/89 sulle procedure di riscossione e di controllo dell’IVA [COM(2014) 69 final, non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

Decisione 2014/335/UE, Euratom del Consiglio, del 26 maggio 2014, relativa al sistema delle risorse proprie dell'Unione europea (GU L 168 del 7.6.2014).

Regolamento (UE, Euratom) n. 608/2014 del Consiglio, del 26 maggio 2014, che stabilisce misure di esecuzione del sistema delle risorse proprie dell'Unione europea (GU L 168 del 7.6.2014).

Regolamento (UE, Euratom) n. 609/2014 del Consiglio, del 26 maggio 2014, concernente le modalità e la procedura di messa a disposizione delle risorse proprie tradizionali e delle risorse proprie basate sull'IVA e sull'RNL, nonché le misure per far fronte al fabbisogno di tesoreria (Rifusione) (GU L 168 del 7.6.2014).

Ultima modifica: 11.06.2014

Top