Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Patrocinio a spese dello Stato in materia civile e commerciale

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Patrocinio a spese dello Stato in materia civile e commerciale

 

SINTESI DI:

Direttiva 2002/8/CE: migliorare l’accesso alla giustizia nelle controversie transfrontaliere attraverso la definizione di norme minime comuni relative al patrocinio a spese dello Stato

QUAL È LO SCOPO DELLA DIRETTIVA?

Essa ha lo scopo di:

  • migliorare l’accesso alla giustizia nelle cause civili transfrontaliere;
  • stabilire regole a livello dell’Unione europea (UE) per il patrocinio a spese dello Stato;
  • assicurarsi che le persone che non possono permettersi assistenza legale abbiano accesso alla stessa;
  • incoraggiare la cooperazione tra i paesi dell’UE in materia di patrocinio a spese dello Stato.

PUNTI CHIAVE

La direttiva riguarda tutte le materie civili, comprese:

  • le imprese,
  • l’occupazione,
  • la protezione dei consumatori.

La direttiva concede alle persone che non possono permettersi una rappresentanza legale il diritto al patrocinio a spese dello Stato. È indirizzata ai cittadini dell’UE e ai cittadini di paesi extra UE che vivono nell’Unione.

Il patrocinio a spese dello Stato può includere:

  • consulenza legale;
  • assistenza legale e rappresentanza in sede di giudizio;
  • esonero dalle spese processuali;
  • esonero da alcune spese in caso di cause internazionali (ad esempio spese di interpretazione, di traduzione e di viaggio).

Inoltre, la direttiva introduce norme in materia di trattamento delle domande.

  • Le autorità nazionali devono:
    • assicurarsi che i candidati siano a conoscenza delle modalità di trattamento delle domande;
    • motivare le ragioni per cui una domanda viene respinta;
    • permettere ai candidati di presentare ricorso in caso di rifiuto.
  • Per accelerare la procedura di domanda, i paesi dell’UE devono fornire alla Commissione europea un elenco di:
    • autorità che possono inviare e ricevere le domande;
    • lingue in cui possono essere presentate le domande.

Formulario uniforme per le domande

  • Decisione 2004/844/CE della Commissione, che adotta un formulario per le domande di patrocinio a spese dello Stato.
  • Decisione 2005/630/CE della Commissione, che adotta un formulario per la trasmissione delle domande di patrocinio a spese dello Stato tra i paesi dell’UE.

I paesi dell’UE devono garantire che il pubblico e gli ambienti professionali vengano informati attraverso la rete giudiziaria europea.

I paesi dell’UE possono concedere, qualora lo desiderino, accordi più generosi ai richiedenti il patrocinio a spese dello Stato.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

Si applica a partire dal 31 gennaio 2003. I paesi dell’UE dovevano integrarla nella legislazione nazionale entro il 30 novembre 2004. La direttiva non si applica in Danimarca.

CONTESTO

DOCUMENTO PRINCIPALE

Direttiva 2002/8/CE del Consiglio, del 27 gennaio 2003, intesa a migliorare l’accesso alla giustizia nelle controversie transfrontaliere attraverso la definizione di norme minime comuni relative al patrocinio a spese dello Stato in tali controversie (GU L 26 del 31.1.2003, pagg. 41-47)

Successive modifiche e correzioni alla direttiva 2003/8/CE sono state integrate nel testo originale. La presente versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

DOCUMENTI COLLEGATI

Decisione 2004/844/CE della Commissione, del 9 novembre 2004, che adotta un formulario per le domande di patrocinio a spese dello Stato, in applicazione della direttiva 2002/8/CE del Consiglio intesa a migliorare l’accesso alla giustizia nelle controversie transfrontaliere attraverso la definizione di norme minime comuni relative al patrocinio a spese dello Stato in tali controversie (GU L 365 del 10.12.2004, pagg. 27-34)

Decisione 2005/630/CE della Commissione, del 26 agosto 2005, che adotta un formulario per la trasmissione delle domande di patrocinio a spese dello Stato, in applicazione della direttiva 2003/8/CE del Consiglio (GU L 225 del 31.8.2005, pagg. 23-27)

Ultimo aggiornamento: 12.12.2016

Top