Help Print this page 
Title and reference
Quadro generale finanziario 2004-2007 per le attività comunitarie della politica dei consumatori

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DA html DE html EL html EN html FR html IT html NL html PT html FI html SV
Multilingual display
Text

Quadro generale finanziario 2004-2007 per le attività comunitarie della politica dei consumatori

L'Unione europea ha stabilito un quadro finanziario di 81,8 milioni di euro a sostegno della politica dei consumatori per gli anni 2004 - 2007. Tale quadro finanzierà 19 azioni che riguarderanno: la protezione della sicurezza dei consumatori (servizi e prodotti non alimentari), la protezione degli interessi economici e giuridici dei consumatori, la promozione delle attività d'informazione e di educazione e la promozione delle organizzazioni di consumatori.

ATTO

Decisione n. 20/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'8 dicembre 2003, che stabilisce un quadro generale per finanziare le attività comunitarie da svolgere in appoggio della politica dei consumatori nel corso degli anni 2004 - 2007 [Cfr atti modificativi].

SINTESI

La decisione n. 1926/2006/CE ha abrogato la decisione n. 20/2004/CE con decorrenza dal 31 dicembre 2006 (cfr. in appresso).

La decisione n. 20/2004/CE aveva sostituito la decisione n. 283/1999/CE (scaduta nel 2003) e stabilito un nuovo quadro di bilancio di quattro anni. L'obiettivo era quello di costituire un collegamento diretto fra le azioni finanziate in favore della politica dei consumatori e le priorità della Strategia per la politica dei consumatori 2000 -2006, tenendo conto del regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee.

La decisione mirava a finanziare con 81,8 milioni di euro (di cui 60,6 milioni coprono il periodo che va fino al 31 dicembre 2006) un totale di 19 azioni per lo sviluppo della politica dei consumatori.

Il quadro finanziario era aperto alla partecipazione dei paesi dello Spazio economico europeo e ai paesi associati.

Lo strumento finanziario 2004-2007 è stato utilizzato per finanziare, ad esempio, il sistema di allarme rapidorapido RAPEX, la rete CEC (cfr. « Atti collegati »), nonché progetti specifici rispondenti agli obiettivi ed alle priorità della politica comunitaria dei consumatori.

Questo bilancio annuale equivaleva a quello riservato alle azioni a sostegno della politica dei consumatori del periodo precedente.

Per ulteriori informazioni, si consulti la scheda SCADplus riguardante il quadro finanziario (es de en fr) 1999-2003 per le attività comunitarie in favore dei consumatori.

Decisione n. 1926/2006/CE

Questa decisione stabilisce il nuovo programma d'azione comunitario nel settore della politica dei consumatori (31 dicembre 2006 - 31 dicembre 2013), in sostituzione del quadro generale finanziario 2004-2007.

Riferimenti

Atto

Data di entrata in vigoreData di scadenza

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Decisione n.20/2004/CE [adozione: codecisione COD/2003/0020]

12.01.200431.12.2006

-

GU L 5 del 09.01.2004

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Decisione n.786/2004/CE

26.11.2004

-

GU L 138 del 30.04.2004

Decisione n. 1926/2006/CE

31.12.2006

-

GU L 404 del 30.12.2006

ATTI COLLEGATI

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sulla realizzazione delle azioni comunitarie a sostegno della politica dei consumatori nel 2004 e nel 2005, in conformità della decisione 20/2004/CE [COM(2006) 193 def. - Non pubblicata sulla Gazzetta ufficiale]. La relazione indica gli importi spesi per lo sviluppo delle 19 azioni comunitarie previste per il 2004 e per il 2005 a sostegno della politica dei consumatori.

Durante tale periodo, gli Stati membri hanno svolto nuove azioni coordinate riguardanti segnatamente la sorveglianza del mercato. Altre iniziative hanno riguardato la realizzazione delle azioni a sostegno dell'informazione e dell'istruzione dei consumatori.

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sull'attuazione e sulla valutazione delle attività comunitarie in favore dei consumatori 2002-2003, rientranti nel quadro generale stabilito tramite la decisione n. 283/1999/CE [COM(2005) 432- Non pubblicata sulla Gazzetta ufficiale]. La relazione presenta un quadro generale delle azioni a favore dei consumatori nel periodo 2002-2003 e valuta alcune azioni realizzate nel 2004.

Le ultime azioni sono state per lo più orientate per favorire le conoscenze di base del consumatore. Una di queste azioni riguarda la fusione della rete dei centri europei dei consumatori con la rete extragiudiziale europea - rete CEC - costituita nel gennaio 2005.

La relazione segnala parimenti l'esigenza di sostenere maggiormente le associazioni dei consumatori potenziandone segnatamente le capacità.

Ultima modifica: 05.03.2007

Top