Help Print this page 
Title and reference
Statistiche sulla gestione dei rifiuti

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Statistiche sulla gestione dei rifiuti

L’Unione europea (UE) ha creato un quadro di riferimento per la produzione di statistiche sulla produzione, il recupero e lo smaltimento dei rifiuti.

ATTO

Regolamento (CE) n. 2150/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2002, relativo alle statistiche sui rifiuti.

SINTESI

L’Unione europea (UE) ha creato un quadro di riferimento per la produzione di statistiche sulla produzione, il recupero e lo smaltimento dei rifiuti.

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Questa normativa permette la raccolta di dati regolari e comparabili nei paesi dell’UE e la loro trasmissione a Eurostat. Le statistiche raccolte consentono il monitoraggio e la valutazione dell’attuazione della politica comunitaria sui rifiuti.

PUNTI CHIAVE

Ambito di applicazione

La legislazione riguarda la produzione di statistiche da parte dei paesi dell’UE e della Commissione, nei rispettivi settori di competenza:

la produzione di rifiuti (allegato I del regolamento);

il recupero e lo smaltimento dei rifiuti (allegato II del regolamento).

Nomenclatura

I paesi dell’UE e la Commissione sono tenuti a utilizzare le nomenclature (categorie) riportate negli allegati da I a III nella produzione delle loro statistiche. Queste nomenclature si riferiscono a categorie di rifiuti (ad esempio solventi usati, rifiuti minerali e metallici), attività economiche (che vanno dalle attività di estrazione alla produzione di alimenti o tessuti) e operazioni di gestione dei rifiuti (ad esempio reti fognarie, trattamento dei rifiuti industriali o recupero di materiali).

Raccolta dei dati

I dati utilizzati per produrre le statistiche devono essere raccolti mediante indagini, procedure di stima statistica o rinvio a fonti amministrative o di altro tipo. A meno che non generino grandi quantità di rifiuti, le imprese con meno di dieci dipendenti sono escluse dalle indagini.

Trasmissione delle statistiche a Eurostat

I paesi dell’UE devono trasmettere i risultati statistici (inclusi i dati riservati) a Eurostat entro 18 mesi dalla fine dei periodi di riferimento di cui agli allegati I e II. La frequenza è biennale.

La Commissione è autorizzata ad adottare le misure necessarie per l’applicazione o la modifica del regolamento. Tali misure riguardano:

il formato appropriato per la trasmissione dei risultati da parte dei paesi dell’Unione europea;

l’adeguamento agli sviluppi economici e tecnici nella raccolta, nell’elaborazione e nella comunicazione dei dati statistici;

l’adeguamento delle specifiche elencate negli allegati I, II e III;

la definizione degli opportuni criteri di valutazione della qualità;

l’attuazione dei risultati degli studi pilota.

Ogni tre anni la Commissione presenta una relazione al Parlamento europeo e al Consiglio sulle statistiche elaborate in base al presente regolamento e, in particolare, sulla loro qualità e sull’onere per le imprese.

DA QUANDO SI APPLICA IL PRESENTE REGOLAMENTO?

A decorrere dal 29 dicembre 2002.

Per ulteriori informazioni, consultare:

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 2150/2002

29.12.2002

-

GU L 332 del 9.12.2002, pag. 1-36

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 574/2004

16.4.2004

-

GU L 90 del 27.3.2004, pag. 15-47

Regolamento (CE) n. 783/2005

14.6.2005

-

GU L 131 del 25.5.2005, pag. 38-41

Regolamento (CE) n. 221/2009

20.4.2009

-

GU L 87 del 31.3.2009, pag. 157-159

Regolamento (UE) n. 849/2010

18.10.2010

-

GU L 253 del 28.9.2010, pag. 2-41

Successive modifiche e correzioni al regolamento (CE) n. 2150/2002 sono state incorporate nel testo base. La presente versione consolidata ha esclusivamente un valore documentale .

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE) n. 1445/2005 della Commissione, del 5 settembre 2005, che definisce gli opportuni criteri di valutazione della qualità e i contenuti delle relazioni sulla qualità delle statistiche sui rifiuti ai fini del regolamento (CE) n. 2150/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 229 del 6.9.2005, pag. 6-12).

Regolamento (CE) n. 782/2005 della Commissione, del 24 maggio 2005, che stabilisce il formato per la trasmissione dei risultati delle statistiche sui rifiuti (GU L 131 del 25.5.2005, pag. 26-37).

Ultima modifica: 20.05.2015

Top