Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Acqua potabile: norme di qualità essenziali

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Acqua potabile: norme di qualità essenziali

SINTESI DI:

Direttiva 98/83/CE: qualità delle acque destinate al consumo umano

SINTESI

CHE COSA FA LA DIRETTIVA?

  • Stabilisce gli standard relativi all’acqua potabile.
  • Ha lo scopo di tutelare la salute pubblica dagli effetti negativi derivanti dalla contaminazione delle acque destinate al consumo umano*, garantendone la salubrità e la pulizia.

PUNTI CHIAVE

  • I paesi dell’Unione europea (UE) devono:
    • adottare le misure necessarie per garantire che l’acqua non contenga concentrazioni di microorganismi, parassiti o sostanze nocive che potrebbero danneggiare la salute umana e che soddisfi gli standard microbiologici e chimici minimi;
    • garantire che le norme vengano rispettate nel momento in cui l’acqua esce dal rubinetto o dalla cisterna;
    • monitorare regolarmente l’acqua presso i punti di prelievo concordati per verificare che i valori microbiologici, chimici e del parametro indicativo siano rispettati;
    • qualora le norme non vengano rispettate, eseguire immediatamente delle indagini e adottare le azioni correttive necessarie;
    • vietare o limitare l’approvvigionamento d’acqua qualora sia considerato una potenziale minaccia alla salute pubblica;
    • informare il pubblico quando vengono intraprese misure correttive;
    • pubblicare una relazione triennale sulla qualità dell’acqua potabile. Queste informazioni destinate al pubblico vengono inviate alla Commissione europea.
  • La Commissione:
    • pubblica una relazione triennale nella quale sintetizza i dati nazionali sulla qualità dell’acqua potabile;
    • rivede i parametri indicativi, microbiologici e chimici e le specifiche relative al monitoraggio ogni cinque anni, tenendo conto dei progressi scientifici e tecnologici, e può proporre di adeguarli.
  • La direttiva non si applica alle acque minerali naturali o all’acqua considerata come medicinale.
  • I paesi dell’UE possono escludere dalla propria legislazione gli approvvigionamenti d’acqua privati e non commerciali che servono meno di 50 persone.
  • Nel 2015, la Commissione ha adottato la direttiva (UE) 2015/1787 che ha introdotto nell’UE nuove norme per migliorare il monitoraggio dell’acqua potabile. La direttiva offre ai paesi dell’UE una maggiore flessibilità in termini di monitoraggio dell’acqua potabile nell’Unione europea e rappresenta una risposta alla richiesta dei cittadini dell’Unione di leggi che garantiscano un approvvigionamento d’acqua migliore, equo e completo (si veda la sezione «Contesto» riportata di seguito).

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

È entrata in vigore il 25 dicembre 1998. I paesi dell’UE dovevano recepirla nelle rispettive legislazioni nazionali entro il 25 dicembre 2000.

CONTESTO

All’inizio del 2014, la prima iniziativa dei cittadini europei, a seguito della campagna Right2Water, ha richiesto una normativa comunitaria che garantisse il diritto all’acqua potabile e alle fognature.

L’iniziativa è stata introdotta dall’articolo 11, paragrafo 4 del trattato sull’Unione europea e consente ai cittadini di richiedere l’intervento della Commissione in determinate aree di sua competenza, a condizione che la petizione raccolga almeno un milione di firme in almeno sette paesi dell’UE.

Per maggiori informazioni, consultare:

TERMINE CHIAVE

* Acque destinate al consumo umano: le acque nel loro stato originale o in seguito a un trattamento destinate ad essere utilizzate per bere, cucinare, preparare alimenti e altri impieghi domestici. Può essere fornita attraverso rubinetti, cisterne, bottiglie e contenitori.

ATTO

Direttiva 98/83/CE del Consiglio, del 3 novembre 1998, concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano (GU L 330 del 5.12.1998, pagg. 32-54)

Le successive modifiche alla direttiva 98/83/CE sono state incorporate nel documento originale. La presente versione consolidata ha unicamente valore documentale.

Ultimo aggiornamento: 06.06.2016

Top