Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Incoraggiare l’uso della biomassa come fonte di energia alternativa

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Incoraggiare l’uso della biomassa come fonte di energia alternativa

La biomassa può aiutare nella lotta contro il cambiamento climatico riducendo le emissioni di gas effetto serra. Utilizzata per il riscaldamento, la produzione di energia elettrica e come carburante per il trasporto, la biomassa può diversificare l’approvvigionamento energetico dell’Unione europea (UE) e creare crescita e posti di lavoro. Affinché il suo contributo sia efficace, deve essere prodotta in modo sostenibile.

ATTO

Comunicazione della Commissione - Piano d’azione per la biomassa [COM(2005) 628 def. del 7.12.2005].

SINTESI

La biomassa può aiutare nella lotta contro il cambiamento climatico riducendo le emissioni di gas effetto serra. Utilizzata per il riscaldamento, la produzione di energia elettrica e come carburante per il trasporto, la biomassa può diversificare l’approvvigionamento energetico dell’Unione europea (UE) e creare crescita e posti di lavoro. Affinché il suo contributo sia efficace, deve essere prodotta in modo sostenibile.

CHE COSA FA LA COMUNICAZIONE?

La comunicazione individua soluzioni per aumentare lo sviluppo della biomassa tramite la creazione di incentivi per il suo utilizzo e la rimozione degli ostacoli alla sua produzione. Stabilisce misure volte a promuovere l’utilizzo della biomassa per il riscaldamento, l’elettricità e i trasporti. Affronta inoltre le questioni della domanda, dei finanziamenti e della ricerca. Il piano d’azione rappresenta un primo passo per evidenziare l’importanza di questo settore industriale.

PUNTI CHIAVE

La comunicazione ha dato impulso a ulteriori iniziative per promuovere l’utilizzo dei biocarburanti.

Esistono dei requisiti minimi di sostenibilità per garantire che l’uso dei biocarburanti rappresenti un reale risparmio di emissioni di carbonio e protegga la biodiversità. In base a questi criteri, i biocarburanti:

  • devono raggiungere un risparmio di gas a effetto serra pari ad almeno il 35 % rispetto ai combustibili fossili. Questo requisito aumenterà fino al 50 % nel 2017;
  • non possono essere coltivati in aree in precedenza ad alto stock di carbonio, come le zone umide e le foreste;
  • non possono essere prodotti a partire da materie prime raccolte da terre ricche di biodiversità.

Sistemi volontari verificano se i produttori rispettano i criteri di sostenibilità. In caso positivo, i produttori sono ammissibili al sostegno finanziario, oppure la loro produzione viene calcolata per il raggiungimento degli obiettivi rinnovabili nazionali.

Procedure per le autorizzazioni: raccomandazioni pratiche che forniscono aiuto e consulenza agli sviluppatori di progetti, alle ONG e alle autorità pubbliche per trattare le richieste per la costruzione di impianti a biomassa.

L’iniziativa European Advanced Biofuels Flightpathmira a promuovere i biocarburanti come alternativa rinnovabile di carburante per gli aerei.

CONTESTO

La biomassa è derivata da materiali organici quali alberi, piante e rifiuti agricoli e urbani. La sua produzione comporta una catena di attività dalla produzione di combustibile alla conversione finale in energia. Nel 2012, biomasse e rifiuti hanno rappresentato circa i due terzi di tutto il consumo di energie rinnovabili nell’UE.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito Internet dedicato alla biomassa della Commissione europea.

ATTI COLLEGATI

Direttiva 2009/28/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2009, sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE (GU L 140 del 14.11.2012, pag. 16-62).

Libro Verde - Una strategia europea per un’energia sostenibile, competitiva e sicura [COM(2006) 105 def. dell’8.3.2006].

Ultimo aggiornamento: 12.08.2015

Top