Help Print this page 
Title and reference
Valori unitari e specifiche tecniche delle monete in euro

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Valori unitari e specifiche tecniche delle monete in euro

Il regolamento definisce i valori unitari e le specifiche tecniche delle monete in euro. Le specifiche tecniche hanno anche lo scopo di ridurre il rischio di frode.

ATTO

Regolamento (CE) n. 975/98 del Consiglio, del 3 maggio 1998, riguardante i valori unitari e le specificazioni tecniche delle monete metalliche in euro destinate alla circolazione [Vedi atti modificatori].

SINTESI

Il presente regolamento definisce i valori unitari e le specifiche tecniche delle monete in euro. Le norme relative alle specifiche tecniche delle banconote in euro sono invece stabiliti dalla decisione BCE/2003/4.

Definire i valori unitari e le caratteristiche tecniche delle monete in euro

La prima serie di monete metalliche in euro comprende otto valori unitari: 0,01 euro, 0,02 euro, 0,05 euro, 0,10 euro, 0,20 euro, 0,50 euro, 1 euro e 2 euro. Ogni moneta metallica presenta una faccia europea e una faccia nazionale caratteristica di ogni Stato membro. Il disegno della faccia nazionale delle monete destinate alla circolazione è completamente circondato da una corona di dodici stelle e riporta sia l’anno di conio che l’indicazione del nome dello Stato membro di emissione. Le modifiche ai disegni riportati sulla faccia nazionale delle monete metalliche destinate alla circolazione possono essere apportate solo una volta ogni quindici anni.

Le specifiche tecniche di tali monete metalliche sono le seguenti:

Moneta da due euro

  • diametro (in mm): 25,75
  • peso (in gr): 8,5
  • colore: anello esterno bianco, parte centrale gialla
  • bordo: incisione su zigrinatura fine

Moneta da 1 euro

  • diametro (in mm): 23,25
  • peso (in gr): 7,5
  • colore: anello esterno giallo, parte centrale bianca
  • bordo: alternanza di parti lisce e di parti zigrinate

Moneta da 0,50 euro

  • diametro (in mm): 24,25
  • peso (in g): 7,8
  • colore: giallo
  • bordo: godronatura

Moneta da 0,20 euro

  • diametro (in mm): 22,25
  • peso (in gr): 5.7
  • colore: giallo
  • bordo: liscio

Moneta da 0,10 euro

  • diametro (in mm): 19,75
  • peso (in gr): 4,1
  • colore: giallo
  • bordo: godronatura

Moneta da 0,05 euro

  • diametro (in mm): 21,25
  • peso (in gr): 3,9
  • colore: ramato
  • bordo: liscio

Moneta da 0,02 euro

  • diametro (in mm): 18,75
  • peso (in gr): 3
  • colore: ramato
  • bordo: liscio con un solco

Moneta da 0,01 euro

  • diametro (in mm): 16,25
  • peso (in gr): 2,3
  • colore: ramato
  • bordo: liscio

In seguito al regolamento (CE) n. 423/1999, il peso della moneta da 50 cent passa da 7 a 7,8 grammi. I bordi a «zigrinatura spessa» precedentemente scelti per le monete da 0,50 e 0,10 euro sono sostituiti da un bordo con godronatura.

Il regolamento stabilisce inoltre la composizione metallica delle monete metalliche in euro, ad esempio relativamente all’uso del nickel.

Monete commemorative

Le monete commemorative recano un disegno nazionale diverso da quello presente sulle normali monete metalliche e commemorano unicamente eventi di notevole rilevanza nazionale o europea. L’incisione sul bordo delle monete commemorative è uguale a quella delle normali monete metalliche. Le monete commemorative hanno unicamente valore nominale di 2 EUR.

Riferimenti

Atto

Entrata in vigore

Termine per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 975/98

1.1.1999

-

GU L 139, 11.5.1998

Atto(i) modificatore(i)

Entrata in vigore

Termine per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (CE) n. 423/1999

1.1.1999

-

GU L 52, 27.2.1999

Regolamento (UE) n. 566/2012

19.7.2012

-

GU L 169 del 29.6.2012

Le modifiche e correzioni successive del regolamento (CE) n.883/2004 sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

ATTI COLLEGATI

Regolamento (UE) n. 1210/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 dicembre 2010, relativo all’autenticazione delle monete in euro e al trattamento delle monete non adatte alla circolazione [Gazzetta ufficiale L 339 del 22.12.2010].

Il presente regolamento stabilisce le regole relative all’autenticazione e al ricircolo delle monete in euro. In particolare, i professionisti devono utilizzare le apparecchiature certificate dall’UE per verificare l’autenticità delle monete. Inoltre, le monete false o le monete giudicate troppo rovinate per essere rimesse in circolazione vanno consegnate alle autorità nazionali competenti.

See also

Ultima modifica: 04.02.2013

Top