Help Print this page 
Title and reference
Promozione del trasporto sulle vie navigabili interne Naiades

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Promozione del trasporto sulle vie navigabili interne «Naiades»

Le vie navigabili interne possono fornire un contributo importante per un sistema di trasporto sostenibile dell’Unione europea (UE), riducendo la congestione e l’inquinamento sulle strade d’Europa. Tuttavia, sono necessarie iniziative a livello nazionale e comunitario per sviluppare pienamente le loro potenzialità.

ATTO

Comunicazione della Commissione sulla promozione del trasporto sulle vie navigabili interne «Naiades» - Programma di azione europeo integrato per il trasporto sulle vie navigabili interne [COM(2006) 6 def. del 17.1.2006].

SINTESI

Le vie navigabili interne possono fornire un contributo importante per un sistema di trasporto sostenibile dell’Unione europea (UE), riducendo la congestione e l’inquinamento sulle strade d’Europa. Tuttavia, sono necessarie iniziative a livello nazionale e comunitario per sviluppare pienamente le loro potenzialità.

COSA FA LA PRESENTE COMUNICAZIONE?

Presenta una strategia integrata per rendere l’utilizzo della navigazione interna più attraente e fattibile. Il programma di azione per lo sviluppo e l’azione della navigazione e delle vie navigabili interne (Naiades) si concentra su cinque aree strategiche.

PUNTI CHIAVE

Mercati: dovrebbero essere sviluppate opportunità, in particolare in settori di nicchia, come il trasporto di rifiuti, delle merci pericolose, dei carichi eccezionali e il trasporto fiume-mare.

Flotta: sono necessari continui investimenti nella modernizzazione e nell’innovazione per migliorare la progettazione delle navi, ridurre i consumi di carburante e migliorare la tecnologia di sicurezza.

Occupazione e professionalità: migliori condizioni sociali e di lavoro, unite ad adeguate strutture di istruzione e di formazione, dovrebbero incoraggiare le persone a lavorare nel settore.

Immagine: l’immagine obsoleta della navigazione interna dovrebbe essere migliorata e modernizzata in modo da riflettere più scrupolosamente le prestazioni tecnologiche che sono state raggiunte.

Infrastruttura: un piano di sviluppo europeo dovrebbe rimuovere i numerosi ostacoli esistenti, come ponti bassi e chiuse strette. Ciò dovrebbe essere accompagnato dalla modernizzazione della struttura organizzativa generale al fine di rimuovere gli ostacoli amministrativi.

Nel 2013 la Commissione ha aggiornato il programma Naiades (Naiades II), stabilendo gli obiettivi specifici fino al 2020. Il suo scopo è creare le condizioni perché la navigazione interna diventi una forma di trasporto di qualità.

Nel 2014 l’UE ha adottato una legislazione per consentire ai governi di adottare misure in grado di migliorare la competitività del settore attraverso il pensionamento anticipato, un uso più ampio di programmi di innovazione, di formazione e di sicurezza.

CONTESTO

Oltre 37 000 chilometri di corsi d’acqua e centinaia di porti interni collegano molte delle più importanti aree industriali d’Europa. Questa rete può svolgere un ruolo sostenibile importante man mano che il volume del trasporto merci cresce.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito Internet della Commissione europea sulle vie navigabili interne.

ATTI COLLEGATI

Regolamento (UE) n. 546/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, che modifica il regolamento (CE) n. 718/1999 del Consiglio, relativo ad una politica di regolazione delle capacità delle flotte comunitarie nella navigazione interna, al fine di promuovere il trasporto per via navigabile (GU L 163 del 29.5.2014, pag. 15-17).

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni: Verso la qualità del trasporto per vie navigabili Naiades II [COM(2013) 623 final del 10.9.2013].

Regolamento (CE) n. 718/1999 del Consiglio, del 29 marzo 1999, relativo ad una politica di regolazione delle capacità delle flotte comunitarie nella navigazione interna, al fine di promuovere il trasporto per via navigabile (GU L 90 del 2.4.1999, pag. 1-5).

Ultima modifica: 30.04.2015

Top