Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Servizi d’informazione fluviale per un trasporto fluviale sicuro ed efficiente

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Servizi d’informazione fluviale per un trasporto fluviale sicuro ed efficiente

SINTESI DI:

Direttiva 2005/44/CE relativa ai servizi armonizzati d’informazione fluviale (RIS) sulle vie navigabili interne dell’UE

CHE COSA FA LA PRESENTE DIRETTIVA?

Stabilisce le norme per l’uso di servizi armonizzati d’informazione fluviale (RIS)*. Tali norme sono volte a garantire la sicurezza, l’efficienza e la compatibilità ambientale delle vie navigabili interne nell’UE. Esse si applicano a canali, fiumi, laghi e porti in grado di accogliere navi tra le 1 000 e le 1 500 tonnellate.

PUNTI CHIAVE

  • I servizi d’informazione fluviale comprendono:
    • dati geografici, idrologici e amministrativi sui corsi d’acqua («informazioni sui canali»);
    • dati utili per la navigazione nel breve, medio e lungo termine («informazioni tattiche e strategiche sul traffico»);
    • azione in caso di incidente («supporto alla prevenzione di incidenti»);
    • statistiche, servizi doganali, diritti per l’utilizzo delle vie navigabili e tasse portuali.
  • I paesi dell’UE devono:
    • garantire che le loro RIS siano efficienti, espandibili e interoperabili con altri sistemi;
    • fornire a tutti gli utenti RIS i dati riguardanti la pianificazione della navigazione e del viaggio;
    • istituire centri RIS in funzione delle esigenze regionali;
    • designare le autorità di sorveglianza dell’applicazione RIS e dello scambio di dati internazionali.
  • La Commissione europea deve definire, secondo le scadenze concordate, gli orientamenti tecnici riguardanti la programmazione, l’introduzione e l’uso operativo dei servizi RIS. Gli orientamenti includono:
    • un sistema elettronico di visualizzazione delle carte nautiche e delle informazioni;
    • un sistema elettronico di segnalazione navale;
    • avvisi ai comandanti;
    • sistemi di localizzazione e di monitoraggio delle navi;
    • compatibilità delle apparecchiature RIS.
  • La Commissione, assistita da un comitato di esperti nazionali, ha sviluppato i requisiti tecnici RIS.

Programma d’azione

Nel 2006, la Commissione ha presentato una comunicazione su un programma d’azione integrata dell’UE per il trasporto sulle vie navigabili interne. Noto come Naiades (sviluppo e azione della navigazione e delle vie navigabili interne in Europa), il programma è stato aggiornato nel 2013 (Naiades II) e ha fissato obiettivi specifici fino al 2020. La comunicazione Naiades II della Commissione mira a creare le condizioni affinché il trasporto lungo le vie navigabili interne diventi una modalità di trasporto di qualità.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

È entrata in vigore il 20 ottobre 2005. I paesi dell’UE dovevano recepirla nelle rispettive legislazioni nazionali entro il 20 ottobre 2007.

CONTESTO

  • L’UE dispone di oltre 37 000 km di canali e fiumi che collegano le città principali e le aree economiche. Queste vie navigabili interne possono fornire un contributo importante a un sistema di trasporto sostenibile, riducendo la congestione e l’inquinamento sulle strade d’Europa.
  • Portale sui servizi d’informazione fluviale.

TERMINI CHIAVE

* Servizi d’informazione fluviale (RIS): servizi d’informazione di supporto alla gestione del traffico e dei trasporti e, ove fattibile, di interfaccia con altri modi di trasporto.

ATTO

Direttiva 2005/44/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 7 settembre 2005, relativa ai servizi armonizzati d’informazione fluviale (RIS) sulle vie navigabili interne della Comunità (GU L 255 del 30.9.2005, pag. 152-159)

Le modifiche e correzioni successive alla direttiva 2005/44/CE sono state integrate nel testo di base. La presente versione consolidata è a solo scopo di riferimento.

Ultimo aggiornamento: 25.07.2016

Top