Help Print this page 
Title and reference
Risanamento e liquidazione degli enti creditizi

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Risanamento e liquidazione degli enti creditizi

SINTESI DI:

Direttiva 2001/24/CE — Un procedimento fallimentare comune per le banche con filiali in più paesi dell’Unione europea

SINTESI

CHE COSA FA LA DIRETTIVA?

Intende fare sì che, in caso di fallimento di un ente creditizio (in genere una banca) con filiali in altri paesi dell’UE, venga applicata una procedura fallimentare comune a tutti i creditori e gli investitori.

PUNTI CHIAVE

La direttiva:

applica il principio del controllo da parte del paese di origine. Ciò significa che il diritto del paese dell’UE nel quale l’ente creditizio fallito ha la propria sede legale si applica all’intera procedura fallimentare;

impone che tutte le parti interessate, compresi i creditori noti, vengano informate in merito alle procedure fallimentari e alle misure di risanamento. Questo comprende la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e su almeno due quotidiani nazionali in ciascun paese ospitante (ossia i paesi in cui la banca ha la propria sede legale e le varie filiali);

stabilisce che, per quanto riguarda le procedure di liquidazione, la legge applicabile è quella del paese ospitante e in particolare deve trattare argomenti quali:

le rispettive competenze di enti creditizi e liquidatori;

gli effetti delle procedure fallimentari sulle eventuali vertenze instaurate dai singoli creditori;

la ripartizione di costi e spese;

chiarisce l’impatto delle procedure fallimentari e della legge applicabile in rapporto a determinati contratti e diritti giuridici che potrebbero essere compromessi dalle procedure, come ad esempio i contratti di lavoro e i diritti di proprietà;

richiede a tutte le persone che devono ricevere o divulgare informazioni correlate alle procedure fallimentari di garantire il segreto d’ufficio.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

È entrata in vigore il 5 maggio 2001. I paesi dell’UE dovevano recepirla nelle rispettive legislazioni nazionali entro il 5 maggio 2004.

CONTESTO

Liquidazione degli enti creditizi

ATTO

Direttiva 2001/24/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 aprile 2001, in materia di risanamento e liquidazione degli enti creditizi (GU L 125 del 5.5.2001, pagg. 15-23)

Successive modifiche e correzioni alla direttiva 2001/24/CE sono state incorporate nel testo originario. La presente versione consolidata ha unicamente valore documentale.

Ultimo aggiornamento: 05.01.2016

Top