Help Print this page 
Title and reference
Trattori e macchine agricole o forestali: sedile del conducente

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Trattori e macchine agricole o forestali: sedile del conducente

L’Unione europea sta armonizzando le prescrizioni tecniche relative al sedile del conducente dei trattori agricoli o forestali a ruote. In questo modo, agevola l’attuazione della procedura di omologazione comunitaria posta in essere dalla direttiva 74/150/CEE e successivamente abrogata e sostituita dalla direttiva 2003/37/CE.

ATTO

Direttiva 78/764/EEC del Consiglio, del 25 luglio 1978, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al sedile del conducente dei trattori agricoli o forestali a ruote [Cfr. atti modificativi].

SINTESI

Direttiva 78/764/CEE

Ambito di applicazione: ai fini della direttiva, per trattore agricolo o forestale s’intende qualsiasi veicolo a motore, a ruote o a cingoli, munito di almeno due assi, la cui funzione risiede essenzialmente nella potenza di trazione e che è specialmente concepito per tirare, spingere, portare o azionare determinati strumenti, macchine o rimorchi destinati ad essere impiegati nell’attività agricola o forestale. Esso può essere equipaggiato per il trasporto di un carico e di accompagnatori. La direttiva 78/764/CEE si applica soltanto ai trattori montati su pneumatici e muniti di due assi, aventi una velocità massima per costruzione compresa tra 6 e 25 km/h.

Le disposizioni della direttiva relative ai sedili del conducente riguardano non solo le prescrizioni per la loro installazione sui trattori, ma anche la costruzione dei sedili stessi.

Ciascun Stato membro procede all’omologazione CEE di qualunque tipo di sedile del conducente conforme alle prescrizioni di costruzione e di collaudo stabilite negli allegati della direttiva.

Direttiva 82/890/CEE

La presente direttiva estende il campo di applicazione della direttiva 78/764/CEE. Pertanto la legislazione si applica ai trattori di cui alla direttiva 78/764/CEE montati su pneumatici e muniti di almeno due assi, aventi una velocità massima per costruzione compresa tra 6 e 30 km/h.

Direttiva 87/354/CEE

La presente direttiva modifica la normativa in vigore, per quanto riguarda le sigle attribuite agli Stati membri.

Direttiva 97/54/CE

Tale direttiva modifica il campo di applicazione della direttiva 78/764/CEE. La velocità massima per costruzione dei trattori agricoli o forestali a ruote è pertanto di 40 km/h.

Direttiva 1999/57/CE

Al fine di migliorare la sicurezza, la direttiva specifica in dettaglio come deve essere montato il sedile del conducente cercando di evitare problemi a livello ergonomico.

La direttiva 78/764/CE è stata abrogata dal regolamento (UE) n. 167/2013 a decorrere dal 1o gennaio 2016.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Direttiva 78/764/CEE

28.7.1978

29.1.1980

GU L 255 del 18.9.1978

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Direttiva 82/890/CEE

21.12.1982

21.6.1984

GU L 378 del 31.12.1982

Direttiva 83/190/CEE

8.04.1983

30.9.1983

GU L 109 del 26.4.1983

Direttiva 87/354/CE

29.06.1987

31.12.1987

GU L 192 del 11.7.1987

Direttiva 97/54/CE

30.10.1997

22.9.1998

GU L 277 del 10.10.1997

Direttiva 1999/57/CE

5.7.1999

30.6.2000

GU L 148 del 15.6.1999

Atto di adesione

1.5.2004

1.5.2004

GU L 236 del 23.9.2003

Direttiva 2006/96/CE

1.1.2007

1.1.2007

GU L 363 del 20.12.2006

Direttiva 2013/15/UE

1.7.2013

1.7.2013

GU L 158 del 10.6.2013

Ultima modifica: 02.07.2014

Top