Help Print this page 
Title and reference
Veicoli a motore a due o tre ruote: componenti e caratteristiche

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Veicoli a motore a due o tre ruote: componenti e caratteristiche

L'Unione europea sta aggiornando le proprie leggi relative all'omologazione dei veicoli a motore a due o tre ruote. Fino al 31 dicembre 2015, il sistema esistente rimarrà in vigore parallelamente al nuovo sistema introdotto nel mese di marzo 2013.

ATTO

Direttiva 97/24/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 giugno 1997, relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o a tre ruote (si vedano gli atti modificatori).

SINTESI

I veicoli contemplati da questa direttiva sono suddivisi in:

ciclomotori: veicoli a due o tre ruote dotati di un motore avente una cilindrata non superiore a 50 cm3 e una velocità massima di progetto non superiore a 45 km/h;

motocicli: veicoli a due o tre ruote dotati di un motore avente una cilindrata superiore a 50 cm3 e una velocità massima di progetto superiore a 45 km/h;

tricicli: veicoli a tre ruote dotati di un motore avente una cilindrata superiore a 50 cm3 e una velocità massima di progetto superiore a 45 km/h;

quadricicli: veicoli aventi una massa totale a vuoto inferiore a 350 kg, la cui velocità massima di progetto non superi i 45 km/h e la cui cilindrata non superi i 50 cm3 o (la cui potenza del motore non superi) i 4 kW.

Questa direttiva integra le procedure atte a garantire l'omologazione del componente prevista dalla direttiva 2002/24/CE per:

pneumatici;

dispositivi di illuminazione e di segnalazione luminosa;

sporgenze esterne;

retrovisori;

misure contro l'inquinamento atmosferico;

serbatoi di carburante;

misure contro la manomissione;

compatibilità elettromagnetica (le apparecchiature elettroniche che operano in prossimità di dispositivi elettromeccanici non devono comprometterne la resa o le prestazioni);

livello sonoro ammissibile e dispositivo di scappamento (i veicoli devono rispettare le regole relative a emissioni acustiche ed emissioni di gas di scarico);

dispositivi di attacco e di agganciamento (ad es. barre di traino per rimorchi);

ancoraggi delle cinture di sicurezza e cinture di sicurezza;

vetri, tergicristalli e lavacristalli nonché sistemi di sbrinamento e di disappannamento.

È stata stabilita l'equivalenza tra determinati requisiti della direttiva (pneumatici, dispositivi di illuminazione e di segnalazione luminosa, retrovisori e cinture di sicurezza) e alcune delle normative emesse dalla Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE).

Le autorità dei paesi dell'UE che rilasciano l'omologazione dei componenti accettano pertanto le omologazioni dei componenti concesse in conformità con i sopraccitati regolamenti UNECE.

Il regolamento (UE) n. 168/2013 abroga le direttive 97/24/CE e 2002/24/CE a decorrere dal 31.12.2015.

CONTESTO

Il regolamento (UE) n. 168/2013 è entrato in vigore in data 22 marzo 2013. Su eventuale richiesta del produttore, le autorità dei paesi dell'UE non possono negare l'omologazione dell'UE o l'omologazione nazionale per un nuovo veicolo che risulti conforme al regolamento, né possono impedire la registrazione, l'introduzione sul mercato o la messa in circolazione di un nuovo veicolo che rispetti il regolamento. Il regolamento (UE) n. 168/2013 è integrato da 4 atti delegati e di esecuzione che determinano procedure di prova e specifiche tecniche.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Direttiva 97/24/CE

18.8.1997

17.12.1998

GU L 226 del 18.8.1997, pag. 1-454

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Direttiva 2002/51/CE

20.9.2002

31.3.2003

GU L 252 del 20.9.2002, pag. 20-32

Direttiva 2003/77/CE

10.9.2003

3.9.2004

GU L 211 del 21.8.2003, pag. 24-48

Direttiva 2005/30/CE

17.5.2005

17.5.2006

GU L 106 del 27.4.2005, pag. 17-31

Direttiva 2006/27/CE

28.3.2006

31.12.2006

GU L 66 del 8.3.2006, pag. 7-15

Direttiva 2006/72/CE

8.9.2006

30.6.2007

GU L 227 del 19.8.2006, pag. 43-45

Direttiva 2013/60/UE

11.12.2013

30.6.2014

GU L 329 del 10.12.2013, pag. 15-38

ATTI COLLEGATI

Direttiva 2002/24/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 marzo 2002, relativa all'omologazione dei veicoli a motore a due o tre ruote e che abroga la direttiva 92/61/CEE del Consiglio (Gazzetta ufficiale L 124 del 9.5.2002, pag. 1-44).

Regolamento (UE) n. 168/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 gennaio 2013, relativo all'omologazione e alla vigilanza del mercato dei veicoli a motore a due o tre ruote e dei quadricicli (Gazzetta ufficiale L 60 del 2.3.2013, pag. 52-128).

Ultima modifica: 23.07.2015

Top