Help Print this page 
Title and reference
Fiscalis 2013 (2008-2013)

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DA html DE html EL html EN html FR html IT html NL html PT html FI html SV
Multilingual display
Text

Fiscalis 2013 (2008-2013)

Questa decisione introduce il lancio del nuovo programma Fiscalis 2013 (2008-2013) dell'Unione europea (UE). Per affrontare le sfide presenti e future in materia di fiscalità, Fiscalis 2013 mira a migliorare il funzionamento dei sistemi di imposizione fiscale sul mercato interno, sviluppando la cooperazione tra i paesi partecipanti.

ATTO

Decisione n. 1482/2007/CE del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2007, che istituisce un programma comunitario inteso a migliorare il funzionamento dei sistemi di imposizione nel mercato interno (Fiscalis 2013) e che abroga la decisione n. 2235/2002/CE.

SINTESI

Il programma Fiscalis 2013 è istituito per il periodo dal 10 gennaio 2008 al 31 dicembre 2013 ed è inteso a migliorare il funzionamento dei sistemi di imposizione * nel mercato interno dell'Unione europea (UE).

Obiettivi

L'obiettivo generale di Fiscalis 2013 è di migliorare il corretto funzionamento dei sistemi di imposizione nel mercato interno accrescendo la cooperazione tra i paesi partecipanti, le loro amministrazioni e qualsiasi altro organismo.

Il contributo del programma Fiscalis 2013 allo sviluppo della cooperazione tra le amministrazioni fiscali comporta la necessità di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • l'applicazione uniforme della normativa fiscale dell'UE in tutti i paesi dell'Unione;
  • la protezione degli interessi finanziari nazionali ed UE;
  • il buon funzionamento del mercato interno, attraverso la lotta all'elusione e all'evasione fiscale, comprese le rispettive dimensioni internazionali;
  • evitare le distorsioni della concorrenza;
  • ridurre in modo permanente gli oneri di conformità per le amministrazioni fiscali e i contribuenti.

Attività

Il programma Fiscalis 2013 comprende le seguenti attività:

  • sistemi di comunicazione e di scambio di informazioni;
  • controlli multilaterali;
  • seminari e gruppi di progetto;
  • visite di lavoro;
  • attività di formazione.

Il Sistema di controllo informatico dei movimenti dei prodotti soggetti ad accisa (EMCS) (DE) (EN) (FR) sarà inserito nel programma Fiscalis 2013 a partire dal 2009.

La partecipazione al programma

I paesi partecipanti al programma Fiscalis 2013 sono gli Stati membri dell'UE. Il programma è aperto alla partecipazione dei paesi candidati nei cui confronti si applichi una strategia di preadesione, paesi potenziali candidati (conformemente alle disposizioni

da definire con detti paesi a seguito della conclusione di accordi quadro relativi alla loro partecipazione ai programmi comunitari), nonché alcuni paesi partner provenienti nell'ambito della politica europea di vicinato (EN) (FR).

Incidenza sul bilancio

Il programma Fiscalis 2013 sarà eseguito per un periodo di sei anni, in linea con la durata delle Prospettive Finanziarie 2007-2013. L'importo vincolato dal bilancio dell'UE è pari a 156,9 milioni di EUR.

Termini chiave dell'atto

  • Sistemi di imposizione fiscale: si riferisce alle seguenti imposte applicate nei paesi partecipanti al programma:

Riferimenti

Atto

Entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Direttiva n. 1482/2007/CE

4.1.2008

-

GU L 330, 15.12.2007

ATTI COLLEGATI

Relazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle Regioni – Valutazione intermedia del programma Fiscalis 2013 [COM(2011) 538 def. – Non pubblicata nella Gazzetta ufficiale]. Secondo la valutazione intermedia il programma funziona in modo efficiente e il costo è efficace nel raggiungimento dei propri oggettivi. Ulteriori miglioramenti nel monitoraggio e nella rendicontazione delle attività sono possibili, anche se tale raggiungimento può essere limitato a causa delle limitate risorse umane disponibili presso la Commissione europea e le autorità fiscali dei paesi partecipanti per la gestione del programma. La relazione raccomanda i seguenti miglioramenti per il periodo di programmazione rimanente:

  • dare la priorità alla cooperazione nel campo delle imposte dirette;
  • fare della riduzione degli oneri amministrativi un obiettivo specifico di Fiscalis per i contribuenti;
  • istituire un sistema di monitoraggio e valutazione incentrato sui risultati;
  • migliorare la divulgazione e la diffusione delle conoscenze e delle migliori pratiche nelle amministrazioni nazionali;
  • esplorare il potenziale di ulteriori miglioramenti e di sviluppo della base di dati VIES (Value-added tax Information Exchange System);
  • adottare un sistema specifico di pianificazione, monitoraggio e notifica per l’organizzazione delle visite di lavoro e il seguito da darvi;
  • promuovere la partecipazione di una più ampia comunità;
  • garantire una capacità di gestione del programma proporzionale ai bisogni.

Ultima modifica: 21.11.2011

Top