Help Print this page 
Title and reference
Dal sistema d’informazione Schengen (SIS 1+) al sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II)

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Dal sistema d’informazione Schengen (SIS 1+) al sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II)

Nel 2013 il sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) ha sostituito SIS 1+. SIS II è un sistema d’informazione su larga scala nel settore della libertà, della sicurezza e della giustizia. Esso contiene segnalazioni su determinate categorie di persone e oggetti ed è considerato cruciale per il mantenimento di un alto livello di sicurezza all’interno dello spazio senza controlli delle frontiere interne (lo spazio Schengen).

ATTO

Regolamento (CE) n. 1104/2008 del Consiglio, sulla migrazione dal sistema d’informazione Schengen (SIS 1+) al sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) [Cfr. atti modificativi].

Decisione 2008/839/GAI del Consiglio, sulla migrazione dal sistema d’informazione Schengen (SIS 1+) al sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) [Cfr. atti modificativi].

Questi atti legali (compresi gli atti modificatori) sono ora scaduti.

SINTESI

Inizialmente, il sistema d’informazione Schengen (SIS) è stato istituito nell’ambito del quadro intergovernativo della convenzione Schengen. In seguito al trattato di Amsterdam, è stato integrato nel quadro dell’Unione europea (UE). Il sistema conteneva informazioni su persone potenzialmente coinvolte in reati gravi o che potevano non avere il diritto di entrare o restare nell’UE. Esso conteneva inoltre segnalazioni su persone scomparse, in particolare minori, nonché informazioni su veicoli, armi da fuoco, banconote e documenti d’identità che fossero stati rubati, usati abusivamente o perduti.

Tuttavia, i rapidi cambiamenti tecnologici e l’allargamento geografico dell’UE hanno reso necessario sostituire questo sistema di prima generazione.

DA SIS 1+ A SIS II

Fu prevista una versione aggiornata di SIS (SIS1+) per permettere l’allargamento dello spazio Schengen ai nuovi paesi dell’UE. Ma anch’essa doveva essere migliorata per sostituire il sistema originario con un sistema più aggiornato che offrisse funzionalità aggiuntive.

Fra le altre cose, SIS II permette l’uso della biometria, nuovi tipi di segnalazioni e la possibilità di collegare segnalazioni diverse (come una segnalazione su una persona e un veicolo).

Lo sviluppo di questo sistema informatico avanzato come uno dei più grossi del suo genere nel mondo ha richiesto un più lungo arco temporale dovuto al cambiamento del contesto legale, tecnico e politico e ha richiesto rigorosi test per garantire un alto livello di prestazioni e sicurezza.

MIGRAZIONE DA UN SISTEMA ALL’ALTRO

Tecnicamente, le fasi di migrazione da SIS 1+ a SIS II hanno compreso:

  • il caricamento dei dati da SIS 1+ a SIS II tramite un convertitore;
  • il passaggio delle applicazioni nazionali da SIS 1+ a SIS II;
  • una fase di controllo per garantire che il sistema fosse affidabile, durante la quale entrambi i sistemi coesistevano e rimanevano sincronizzati tramite un convertitore.

Fase di test:

Affinché SIS II diventasse pienamente operativo, è stata pianificata una serie di test per una lunga fase preparativa precedente alla sua attivazione. Il test più importante, il cosiddetto test globale, comprendeva il test di tutti i componenti chiave di SIS II. Il successo di questo test era una precondizione sia tecnica che legale perl’entrata in vigore di SIS II.

Tutti i paesi parte di SIS II hanno completato con successo questa fase di prova nel 2013. Ciò ha permesso al sistema di prima generazione di migrare definitivamente al SIS II il 9 aprile 2013. Il 9 maggio 2013 l’Agenzia dell’Unione europea per la gestione operativa dei sistemi di tecnologia dell’informazione su larga scala nel settore della libertà, della sicurezza e della giustizia (eu-LISA) è subentrata con la responsabilità per il funzionamento quotidiano del sistema centrale SIS II.

Si possono trovare ulteriori informazioni nei siti seguenti:

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 1104/2008

11.11.2008

-

GU L 299 dell'8.11.2008, pagg. 1-8

Decisione 2008/839/GAI

11.11.2008

-

GU L 299 dell'8.11.2008, pagg. 43-49

Atto(i) modificatore(i) del regolamento (CE) n. 1104/2008

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 541/2010

25.6.2010

-

GU L 155 del 22.6.2010, pagg. 19-22

Regolamento (UE) n. 1273/2012

30.12.2012

-

GU L 359 del 29.12.2012, pagg. 32-44

Atto(i) modificatore(i) della decisione 2008/839/GAI

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 542/2010

25.6.2010

-

GU L 155 del 22.6.2010, pagg. 23-26

Regolamento (UE) n. 1272/2012

30.12.2012

-

GU L 359 del 29.12.2012, pagg. 21-31

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE) n. 1986/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, sull’accesso al sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) dei servizi competenti negli Stati membri per il rilascio delle carte di circolazione (GU L 381 del 28.12.2006).

Regolamento (CE) n. 1987/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, sull’istituzione, l’esercizio e l’uso del sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) (GU L 381 del 28.12.2006).

Decisione 2007/533/GAI del Consiglio, del 12 giugno 2007, sull’istituzione, l’esercizio e l’uso del sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) (GU L 205 del 7.8.2007).

Relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio: Ultima relazione sullo stato dei lavori per lo sviluppo del sistema d’informazione Schengen di seconda generazione (SIS II) gennaio 2013 - maggio 2013 [COM(2013) 777 final del 2.12.2013, non pubblicata sulla Gazzetta ufficiale].

Ultima modifica: 03.10.2014

Top