Help Print this page 
Title and reference
Lotta contro il disboscamento illegale

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Lotta contro il disboscamento illegale

Il disboscamento illegale è un problema diffuso con un significativo impatto economico, ambientale e sociale negativo. Per combattere questa minaccia, l’Unione europea (UE) ha adottato una normativa.

ATTO

Regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 ottobre 2010, che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati.

SINTESI

Il disboscamento illegale è un problema diffuso con un significativo impatto economico, ambientale e sociale negativo. Per combattere questa minaccia, l’Unione europea (UE) ha adottato una normativa.

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Vieta l’immissione sul mercato europeo di legname raccolto illegalmente e definisce le precondizioni per il commercio di legname e di prodotti da esso derivati in Europa.

PUNTI CHIAVE

Il regolamento richiede agli «operatori» che immettono sul mercato europeo prodotti derivati dal legno per la prima volta di esercitare la «dovuta diligenza»* a garanzia di prodotti derivati dal legno di provenienza lecita. A tal fine, gli operatori devono utilizzare un sistema di dovuta diligenza.

Gli operatori possono configurare i propri sistemi di dovuta diligenza o utilizzare quello creato da un organismo di controllo.

Gli organismi di controllo sono riconosciuti come tali dalla Commissione europea. Il loro ruolo è verificare che gli operatori rispettino i requisiti del regolamento.

Per facilitare la tracciabilità dei prodotti derivati dal legno, tutti gli operatori che comprano e vendono legname sul mercato devono tenere un registro dei loro fornitori e clienti.

Il regolamento, che si applica sia al legname raccolto in UE che sul legname importato, copre una vasta gamma di prodotti del legno che sono elencati in allegato e che sono in conformità con il codice doganale dell’Unione.

Il regolamento considera conformi il legname e i prodotti solo se accompagnati da una licenza FLEGT (applicazione delle normative, governance e commercio nel settore forestale), istituita con il regolamento (CE) n. 2173/2005, o da un permesso CITES istituito dal regolamento (CE) n. 338/97.

La procedura di riconoscimento e di revoca del riconoscimento di tali organismi di controllo è ampliata nel regolamento delegato (UE) n. 363/2012 della Commissione, mentre le regole dettagliate del sistema di dovuta diligenza sono contenute nel regolamento di esecuzione (UE) n. 607/2012 della Commissione.

CONTESTO

Il disboscamento illegale è un problema ambientale, economico e sociale diffuso che contribuisce ai cambiamenti climatici, alla perdita della biodiversità, alla perdita di introiti, a conflitti (a volte armati) per la terra e le risorse e alla corruzione.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito Internet sul disboscamento illegale della Commissione europea.

TERMINI CHIAVE

Disboscamento illegale: la raccolta di legname in violazione della normativa del paese in cui avviene la raccolta.

Debita diligenza: esercizio di gestione del rischio atto a minimizzare il rischio di commercializzazione sul mercato europeo di legname (o di prodotti che lo contengono) raccolto illegalmente.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 995/2010

2.12.2010

-

GU L 295 del 12.11.2010, pag. 23-34

ATTI COLLEGATI

Regolamento delegato (UE) n. 363/2012 della Commissione, del 23 febbraio 2012, sulle norme procedurali per il riconoscimento e la revoca del riconoscimento degli organismi di controllo come previsto nel regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati (GU L 115 del 27.4.2012, pag. 12-16).

Regolamento di esecuzione (UE) n. 607/2012 della Commissione, del 6 luglio 2012, sulle disposizioni particolareggiate relative al sistema di dovuta diligenza e alla frequenza e alla natura dei controlli sugli organismi di controllo in conformità al regolamento (UE) n. 995/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce gli obblighi degli operatori che commercializzano legno e prodotti da esso derivati (GU L 177 del 7.7.2012, pag. 16-18).

Regolamento (CE) n. 2173/2005 del Consiglio, del 20 dicembre 2005, relativo all’istituzione di un sistema di licenze FLEGT per le importazioni di legname nella Comunità europea (GU L 347 del 30.12.2005, pag. 1-6).

Regolamento (CE) n. 1024/2008 della Commissione, del 17 ottobre 2008, recante modalità d’applicazione del regolamento (CE) n. 2173/2005 del Consiglio relativo all’istituzione di un sistema di licenze FLEGT per le importazioni di legname nella Comunità europea (GU L 277 del 18.10.2008, pag. 23-29).

Ultima modifica: 13.05.2015

Top