Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Strategia per un’energia competitiva, sostenibile e sicura

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Strategia per un’energia competitiva, sostenibile e sicura

I sistemi energetici mondiali stanno subendo cambiamenti importanti, che avranno conseguenze permanenti. È fondamentale che l’Unione europea (UE) indirizzi le sue varie fonti di energia su un percorso sicuro e sostenibile.

ATTO

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni: Energia 2020: strategia per un’energia competitiva, sostenibile e sicura [COM(2010) 639 def. del 10.11.2010]

SINTESI

I sistemi energetici mondiali stanno subendo cambiamenti importanti, che avranno conseguenze permanenti. È fondamentale che l’Unione europea (UE) indirizzi le sue varie fonti di energia su un percorso sicuro e sostenibile.

CHE COSA FA LA COMUNICAZIONE?

Propone una nuova strategia per l’energia in preparazione al 2020, basata sui progressi già compiuti e che individua le modalità per affrontare le nuove sfide e stabilisce le fasi necessarie per raggiungere gli obiettivi strategici di medio periodo dell’UE. La nuova strategia per l’energia si concentra su cinque priorità.

PUNTI CHIAVE

Diventare un’Europa efficiente sotto il profilo energetico. Il legame esistente fra la crescita economica e l’aumento del consumo di energia deve essere spezzato. Gli edifici e i trasporti possono svolgere un ruolo importante, mentre le autorità pubbliche dovrebbero dare l’esempio.

Garantire la libera circolazione dell’energia. Deve essere istituito un mercato più integrato, interconnesso e competitivo. Ciò può essere fatto attuando pienamente la legislazione dell’UE in vigore e sviluppando un programma generale per consentire all’energia di circolare da un paese all’altro.

Fornire energia sicura e conveniente ai cittadini e alle imprese. Molti utenti non sono consapevoli delle opportunità che un mercato dell’energia liberalizzato può dare. Una politica più attenta ai consumatori e basata sui benefici della concorrenza ne farebbe percepire i vantaggi.

Estendere la leadership dell’Europa nel campo delle tecnologie e innovazioni energetiche. Senza un grosso cambiamento tecnologico, l’UE non sarà all’altezza delle proprie ambizioni per il 2050, che prevedono il passaggio a elettricità e trasporti non alimentati a carburanti fossili. Il piano strategico per le tecnologie energetiche e le si iniziative industriali europee (eolico, solare, bioenergia, reti energetiche intelligenti*, fissione nucleare e cattura e stoccaggio del carbonio*) mirano a incentivare le innovazioni necessarie.

Garantire partenariati internazionali forti. Molte delle sfide che l’UE deve affrontare (cambiamenti climatici, accesso al petrolio e al gas naturale, sviluppo tecnologico ed efficienza energetica) sono condivise dagli altri paesi. Lavorare insieme, con un forte impulso dell’UE, renderà più semplice trovare le risposte giuste.

TERMINI CHIAVE

* Reti energetiche intelligenti: reti energetiche che controllano automaticamente i flussi energetici e si adattano ai cambiamenti di fornitura e domanda.

* Cattura e stoccaggio del carbonio (CCS): cattura, trasporto e stoccaggio sottoterra, dove non possono entrare a contatto con l’atmosfera, delle emissioni di biossido di carbonio (CO2).

Per maggiori informazioni, si veda il sito Internet della Commissione europea sulla strategia Energia 2020.

ATTI COLLEGATI

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni: Tabella di marcia per l’energia 2050 [COM(2011) 885 def. del 15.12.2011]

Ultimo aggiornamento: 14.09.2015

Top