Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Scorte petrolifere di sicurezza

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Scorte petrolifere di sicurezza

 

SINTESI DI:

Direttiva 2009/119/CE che impone ai paesi dell’Unione europea di mantenere un livello minimo di scorte di petrolio greggio e/o di prodotti petroliferi

QUAL È LO SCOPO DELLA DIRETTIVA?

  • Mira ad assicurare all’Unione europea (UE) l’approvvigionamento di petrolio mediante l’imposizione ai governi del mantenimento di un livello minimo di scorte di petrolio greggio e/o di prodotti petroliferi.
  • Stabilisce delle procedure per il rilascio di queste ultime in caso di situazioni di grave scarsità.

PUNTI CHIAVE

  • I paesi dell'UE devono:
    • mantenere un livello totale di scorte petrolifere equivalente quantomeno al quantitativo maggiore tra quelli corrispondenti a novanta giorni di importazioni nette giornaliere medie o a sessantuno giorni di consumo interno giornaliero medio;
    • garantire che le scorte siano disponibili e accessibili in caso d’emergenza;
    • mantenere aggiornato un inventario dettagliato di tutte le scorte di sicurezza e trasmettere i dati alla Commissione europea entro il 25 febbraio di ogni anno;
    • mantenere aggiornato un inventario di scorte specifiche, quali benzina per motori o benzina avio, detenute nel proprio territorio e fornire alla Commissione le informazioni entro 15 giorni dalla ricezione di una richiesta;
    • inviare alla Commissione delle rilevazioni mensili relative al livello delle scorte commerciali detenute sul proprio territorio;
    • disporre di piani di intervento da attuare in caso di interruzione grave dell’approvvigionamento ed essere in grado di rilasciare tutte o parte delle loro scorte di sicurezza rapidamente e in modo efficace;
    • consentire alle società e ad altri organismi cui è imposto di detenere scorte petrolifere di delegare parte di tali responsabilità, a determinate condizioni.
  • I paesi dell’UE possono istituire degli organismi centrali di stoccaggio che acquisiscano, mantengano e vendano scorte petrolifere ai fini dell’osservanza della direttiva.
  • I livelli di importazione e consumo utilizzati per calcolare il livello minimo di scorte si basano sui dati dell’anno precedente.
  • Un gruppo di coordinamento consultivo per il petrolio e i prodotti petroliferi aiuta la Commissione a valutare la sicurezza dell’approvvigionamento per l’UE.
  • La Commissione può, in collaborazione con le autorità nazionali, controllare le procedure relative allo stato di preparazione alle situazioni d’emergenza.
  • Entro il 31 dicembre 2015, la Commissione ha dovuto riesaminare l’attuazione della normativa.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

La direttiva è entrata in vigore il 29 ottobre 2009. I paesi dell’UE dovevano recepirla nel diritto nazionale entro il 31 dicembre 2012.

CONTESTO

Per ulteriori informazioni, consultare:

DOCUMENTO PRINCIPALE

Direttiva 2009/119/CE del Consiglio, del 14 settembre 2009, che stabilisce l’obbligo per i paesi dell’UE di mantenere un livello minimo di scorte di petrolio greggio e/o di prodotti petroliferi (GU L 265 del 9.10.2009, pagg. 9-23)

Ultimo aggiornamento: 13.03.2017

Top