Help Print this page 
Title and reference
Migliorare il consumo di carburante, la capacità di frenata e la rumorosità dei pneumatici

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Migliorare il consumo di carburante, la capacità di frenata e la rumorosità dei pneumatici

SINTESI DI:

Regolamento (CE) n. 1222/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009, sull’etichettatura dei pneumatici in relazione al consumo di carburante e ad altri parametri fondamentali

SINTESI

L’utilizzo di pneumatici di buona qualità può ridurre in modo significativo il consumo di carburante e, di conseguenza, le emissioni di CO2. Per aiutare i consumatori a scegliere un prodotto più efficiente dal punto di vista del consumo di carburante, della frenata sul bagnato e della rumorosità, essi necessitano di informazioni chiare e pertinenti sulla qualità dei pneumatici.

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Questo regolamento intende armonizzare le informazioni riguardanti le prestazioni energetiche di pneumatici, così come quelle relative alla frenata sul bagnato e al rumore esterno di rotolamento.

PUNTI CHIAVE

Il regolamento si applica ai pneumatici di classe C1, C2 e C3* e non include:

pneumatici ricostruiti;

pneumatici da fuori strada professionali;

pneumatici progettati per essere montati soltanto su veicoli immatricolati per la prima volta anteriormente al 1o ottobre 1990;

pneumatici di scorta a uso temporaneo di tipo T*;

pneumatici di categorie di velocità inferiori a 80 km/h;

pneumatici il cui diametro nominale non superi 254 mm oppure sia pari o superiore a 635 mm;

ai pneumatici muniti di dispositivi supplementari volti a migliorare le caratteristiche di trazione (ad esempio i pneumatici chiodati);

pneumatici progettati per essere montati soltanto su veicoli destinati esclusivamente alle corse automobilistiche.

Responsabilità dei fornitori di pneumatici

I fornitori di pneumatici devono controllare le etichette dei pneumatici di classe C1, C2 e C3 consegnati a distributori e consumatori. Tali etichette comprendono un adesivo che deve indicare:

la categoria di appartenenza rispetto al consumo di carburante (lettere dalla A alla G);

la categoria di appartenenza rispetto all’aderenza sul bagnato (lettere dalla A alla G); i test relativi alle prestazioni di aderenza sul bagnato per le varie classi di pneumatici sono modificate e integrate dai regolamenti (UE) n. 228/2011 e (UE) n. 1235/2011;

il valore misurato del rumore esterno di rotolamento (in decibel).

I fornitori devono dichiarare pubblicamente queste informazioni, riportandole ad esempio sul sito web o nei cataloghi.

Responsabilità dei distributori di pneumatici

I distributori devono fare sì che le etichette consegnate dai fornitori siano ben visibili sui pneumatici esposti o immagazzinati nel punto vendita. Qualora i consumatori non possano vedere i pneumatici, i distributori dovranno comunicare loro le informazioni necessarie.

Responsabilità dei fornitori e dei distributori di veicoli

Nel caso in cui i consumatori abbiano la possibilità di scegliere i pneumatici, i fornitori e i distributori di automobili devono fornire loro le informazioni riguardanti le prestazioni in termini di consumo di carburante, frenata sul bagnato e rumore di rotolamento per ciascun modello.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

A partire dall’11 ottobre 2010.

TERMINI CHIAVE

* Pneumatici di classe C1, C2 e C3: secondo la definizione fornita dal regolamento (CE) n. 661/2009:

pneumatici di classe C1: principalmente per automobili;

pneumatici di classe C2: principalmente per veicoli commerciali, come ad esempio furgoni;

pneumatici di classe C3: principalmente per veicoli pesanti (camion e autobus).

* Pneumatici di scorta a uso temporaneo di tipo T: progettati per l’utilizzo a una pressione superiore rispetto a quella prevista per i pneumatici standard e rinforzati.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 1222/2009

11.1.2010

GU L 342 del 22.12.2009, pagg. 46-58

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 228/2011

29.3.2011

GU L 62, 9.3.2011, pagg. 1-16

Regolamento (UE) n. 1235/2011

20.12.2011

GU L 317, 30.11.2011, pagg. 17-23

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE) n. 661/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, sui requisiti dell’omologazione per la sicurezza generale dei veicoli a motore, dei loro rimorchi e sistemi, componenti ed entità tecniche ad essi destinati (GU L 200 del 31.7.2009, pagg. 1-24). Si veda la versione consolidata.

Ultimo aggiornamento: 17.10.2015

Top