Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Lotta dell’Unione europea contro la povertà e l’esclusione sociale

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Lotta dell’Unione europea contro la povertà e l’esclusione sociale

SINTESI DI:

Piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale — COM(2010) 758 def.

SINTESI

CHE COSA FA LA COMUNICAZIONE?

Istituisce la piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale, una delle iniziative principali della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Stabilisce come diverse politiche e azioni specifiche possano contribuire al raggiungimento dell’obiettivo di fare uscire dalla povertà e dall’esclusione sociale almeno 20 milioni di persone entro il 2020.

PUNTI CHIAVE

Obiettivi

La piattaforma è stata progettata per creare un partenariato tra i diversi gruppi della società, tra cui i governi nazionali, le istituzioni europee, le autorità regionali e locali, le ONG e le persone che si trovano in condizioni di povertà.

La loro collaborazione è finalizzata a sviluppare approcci di livello europeo in tutti i settori relativi all’inclusione sociale, in particolare:

l’accesso all’occupazione, valutando strategie di inclusione nazionali e una strategia europea per sviluppare posti di lavoro e le competenze dei lavoratori;

l’accesso ai servizi essenziali e alla protezione sociale, specificatamente nel contesto dell’invecchiamento della popolazione e dell’aumento dell’esclusione sociale;

l’istruzione e la gioventù, per ridurre l’abbandono scolastico e le disuguaglianze nel settore dell’istruzione;

l’integrazione economica e sociale dei migranti, attraverso una nuova strategia europea;

la lotta contro la discriminazione, specialmente tra le minoranze, tra le persone con disabilità e tra i senzatetto, migliorando altresì l’indipendenza economica e la parità di genere;

l’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, i servizi di rete, i servizi finanziari (servizi bancari di base) e quelli connessi all’energia (luce e riscaldamento).

Cinque aree di intervento

1.

Azione per combattere la povertà in tutte le aree politiche, ma in particolare nel mercato del lavoro, nel sostegno al reddito minimo, nell’assistenza sanitaria, nell’istruzione e nell’alloggio.

2.

Migliore utilizzo dei fondi comunitari, compresi i fondi strutturali per sostenere l’inclusione sociale.

3.

Molteplici prove e una seria valutazione di cosa funziona e cosa non funziona nel campo delle innovazioni di politica sociale (metodi e strumenti utilizzati per affrontare le questioni sociali) prima della loro più estesa attuazione.

4.

La collaborazione con le ONG e i gruppi di interesse per sostenere in modo più efficace l’attuazione delle riforme di politica sociale.

5.

Un migliore coordinamento delle politiche tra i paesi dell’Unione europea (UE) attraverso l’utilizzo del metodo aperto di coordinamento per la protezione sociale e l’inclusione sociale (MAC sociale) e il Comitato per la protezione sociale in particolare.

Azione chiave

Tutti i paesi dell’UE hanno stabilito obiettivi e politiche per la crescita nazionale in linea con gli obiettivi della strategia Europa 2020. La Commissione controlla queste riforme attraverso un ciclo annuale di coordinamento delle politiche economiche chiamato il semestre europeo, fornendo poi le sue raccomandazioni per i successivi 12-18 mesi.

I progressi nelle cinque aree di intervento sono riportati su quadri di valutazione. A luglio 2013, 23 iniziative della Commissione su 64 erano state completate. Tra queste:

una raccomandazione della Commissione ai paesi dell’UE in materia di semplificazione dei servizi bancari;

una raccomandazione del Consiglio sulle politiche di contrasto all’abbandono scolastico.

L’azione in corso include il varo di un partenariato europeo per l’innovazione nell’ambito dell’invecchiamento attivo e in buona salute garantendo che gli obiettivi di riduzione della povertà e di inclusione sociale siano in linea con Orizzonte 2020, il programma quadro di ricerca e innovazione 2014-2020.

CONTESTO

Piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale.

ATTO

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni — La Piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale: un quadro europeo per la coesione sociale e territoriale [COM(2010) 758 def. del 16.12.2010 ].

Ultimo aggiornamento: 15.10.2015

Top