Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Scuole — Ordine del giorno dell’Unione europea per migliorare le competenze e l’apprendimento per il XXI secolo

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Scuole — Ordine del giorno dell’Unione europea per migliorare le competenze e l’apprendimento per il XXI secolo

 

SINTESI DI:

Comunicazione COM(2008) 425 def. — Migliorare le competenze per il XXI secolo: un ordine del giorno per la cooperazione europea in materia scolastica

QUAL È LO SCOPO DELLA COMUNICAZIONE?

  • Mira a sostenere la riforma dei sistemi scolastici in modo che tutti i giovani possano sviluppare in pieno le proprie potenzialità.
  • Individua le aree di cambiamento per garantire che le scuole dell’Unione europea (UE) preparino i giovani al meglio per il futuro.

PUNTI CHIAVE

La comunicazione si basa sulle risposte alla consultazione pubblica del 2007 della Commissione europea, sul lavoro degli esperti dei paesi UE, e sulla ricerca internazionale, e propone un ordine del giorno per rafforzare la cooperazione in materia scolastica. Individua le sfide in tre settori e suggerisce alcune aree di sviluppo:

  • 1.

    Competenze fondamentali

Le persone devono essere dotate di «nuove competenze per nuovi lavori», aumentando i livelli generali di competenza. Devono organizzare il loro apprendimento

  • lavorando sia autonomamente che in collaborazione,
  • cercando informazioni e supporto quando necessario,
  • utilizzando tutte le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

Un ambiente scolastico che incoraggia l’innovazione e la creatività rafforza l’acquisizione di competenze come l’imprenditorialità e le lingue. L’ordine del giorno della Commissione si focalizza sui seguenti aspetti:

  • sviluppare le capacità di leggere, scrivere e far di conto, compreso il ricorso a traguardi prefissati;
  • rafforzare le competenze trasversali e quelle soggettive;
  • adottare un’impostazione globale allo sviluppo delle competenze, che comprenda
    • programmi,
    • materiali didattici,
    • formazione dei docenti,
    • apprendimento personalizzato,
    • tecniche di valutazione.
  • 2.

    Un apprendimento di alta qualità per tutti gli studenti

Nessun sistema scolastico offre esattamente le stesse opportunità di istruzione a tutti gli allievi ma non ci dovrebbe essere alcun divario di qualità tra le scuole. I responsabili politici devono ridurre le disparità e migliorare la partecipazione, puntando sugli allievi che presentano i livelli di competenza più bassi. L’ordine del giorno della Commissione si focalizza sui seguenti aspetti:

  • migliorare l’accesso a un’istruzione prescolare di elevata qualità;
  • misurare e migliorare l’impatto dei sistemi d’istruzione scolastica in termini di equità e ridurre le differenze qualitative tra le scuole;
  • assicurare che i sistemi scolastici agevolino la riuscita della transizione tra diversi tipi di scuole e diversi livelli scolastici;
  • riduzione dell’abbandono scolastico;
  • fornire agli studenti con esigenze speciali un sostegno più tempestivo e metodi di apprendimento personalizzati nel quadro dell’istruzione scolastica generale.
  • 3.

    Docenti e personale scolastico

La qualità degli insegnanti è il più importante fattore interno alle scuole tra quelli che incidono sulle prestazioni degli studenti. È necessario che il personale docente disponga delle abilità necessarie per offrire a ciascun allievo l’opportunità di acquisire le competenze necessarie. Gli insegnanti dovrebbero ricevere incentivi sufficienti durante tutte le fasi della loro carriera per riesaminare le proprie esigenze di apprendimento e acquisire nuove conoscenze, abilità e competenze, anche di natura linguistica. L’ordine del giorno della Commissione si focalizza sui seguenti aspetti:

CONTESTO

Per ulteriori informazioni, si veda:

DOCUMENTO PRINCIPALE

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni — Migliorare le competenze per il 21o secolo: un ordine del giorno per la cooperazione europea in materia scolastica [COM(2008) 425 def. del 3.7.2008]

DOCUMENTI CORRELATI

Conclusioni del Consiglio sul miglioramento del livello delle competenze di base nel contesto della cooperazione europea sulle scuole per il XXI secolo (GU C 323 del 30.11.2010, pagg. 11-14)

Conclusioni del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio, del 21 novembre 2008 — Preparare i giovani per il XXI secolo: un ordine del giorno per la cooperazione europea in materia scolastica (GU C 319 del 13.12.2008, pagg. 20-22)

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni: Ripensare l’istruzione: investire nelle abilità in vista di migliori risultati socioeconomici [COM(2012) 669 final del 20.11.2012]

Ultimo aggiornamento: 08.11.2016

Top