Help Print this page 
Title and reference
Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura

La presente decisione istituisce l'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura, e definisce il ruolo e la missione dell'agenzia nella gestione dei programmi comunitari in tali settori.

ATTO

Decisione della Commissione 2009/336/CE, del 20 aprile 2009, che istituisce l'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura responsabile della gestione dell'azione comunitaria nei settori dell'istruzione, degli audiovisivi e della cultura in applicazione del regolamento del Consiglio (CE) n. 58/2003.

SINTESI

La presente decisione istituisce l'Agenzia esecutiva, in conformità al regolamento del Consiglio (CE) n.58/2003 e abroga la decisione 2005/56/CE. L'agenzia è nuovamente creata per il periodo 1o gennaio 2014 - 31 dicembre 2024 con il compito di gestire l'azione comunitaria nei tre suddetti settori. Ha sede a Bruxelles.

Obiettivi e funzioni

L'agenzia è responsabile della gestione di alcuni rami dei programmi comunitari, così come dell'eredità dei programmi che li hanno preceduti:

  • 1Erasmus +
  • 2Il programma Europa Creativa
  • 3Il programma Europa per i cittadini
  • 4Il Corpo volontario europeo di aiuto umanitario - Programma umanitario EU Aid Volunteers
  • 5I progetti nel settore dell’istruzione superiore, nel quadro dei seguenti strumenti di cooperazione esterna:
  • regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio concernente lo strumento di assistenza preadesione (IPA II);
  • regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce uno strumento europeo di vicinato;
  • regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce uno strumento per il finanziamento della cooperazione allo sviluppo;
  • regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce uno strumento di partenariato per la cooperazione con i paesi terzi;
  • regolamento del Consiglio concernente l’attuazione dell’11o Fondo europeo di sviluppo

Struttura, sovvenzioni e supervisione

La Commissione nomina un comitato direttivo e un direttore, responsabili della gestione dell'agenzia: il primo per un periodo di due anni e il secondo per un periodo di quattro anni. Per la sua attività, l'agenzia riceve una sovvenzione del bilancio generale dell'UE, oltre al finanziamento dei paesi terzi e del Fondo di sviluppo europeo. L’agenzia è soggetta al controllo della Commissione e deve rendere conto regolarmente dell’esecuzione dei programmi che le sono affidati.

RIFERIMENTI

Atto

Entrata in vigore - Data di scadenza

Termine per il recepimento degli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Decisione 2009/336/CE

20.4.2009 - 31.12.2015

-

GU L 101 del 24.1.2009

Atto modificativo

Entrata in vigore - Data di scadenza

Termine per il recepimento degli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Decisione 2013/776/UE

20.12.2013 - 31.12.2024

-

GU L 343 del 19.12.2013

Ultima modifica: 07.02.2014

Top