Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Pubblicità e sponsorizzazione a favore dei prodotti del tabacco

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Pubblicità e sponsorizzazione a favore dei prodotti del tabacco

 

SINTESI DI:

Direttiva 2003/33/CE sulla pubblicità e la sponsorizzazione a favore dei prodotti del tabacco

QUAL È LO SCOPO DELLA PRESENTE DIRETTIVA?

Essa disciplina la pubblicità * e la promozione del tabacco* a mezzo stampa, alla radio, mediante i servizi della società dell’informazione e la sponsorizzazione legata al tabacco.

PUNTI CHIAVE

  • Pubblicità a mezzo stampa e mediante altre pubblicazioni stampate: è vietata se non nelle pubblicazioni destinate esclusivamente ai professionisti del commercio del tabacco e nelle pubblicazioni stampate edite in paesi extra UE e che non siano principalmente destinate al mercato comunitario.
  • Radio: tutte le forme di pubblicità sono vietate. I programmi non possono essere sponsorizzati da società la cui attività principale è la produzione e la vendita di tabacco.
  • Sponsorizzazione: è vietata per tutti gli eventi e le attività che abbiano luogo in più di un paese dell’UE. Il divieto si estende alla distribuzione gratuita di prodotti del tabacco.
  • La legittimità della direttiva è stata confermata dalla Corte di giustizia dell’Unione europea nel dicembre 2006.
  • Nel maggio 2008, la Commissione europea ha pubblicato una relazione sull’attuazione della direttiva.
  • Ulteriori norme per i servizi di media audiovisivi integrano la direttiva, vietando la pubblicità e l’inserimento di prodotti del tabacco in televisione o attraverso servizi a richiesta (ovvero servizi che consentono agli spettatori di guardare un programma che hanno scelto perché disponibile, ad esempio, sul sito internet dell’emittente).
  • Inoltre, una raccomandazione del Consiglio non vincolante invita i governi dell’UE ad adottare diverse misure per limitare la pubblicità nei loro paesi, includendo:
    • il divieto di pratiche promozionali come l’offerta di posaceneri, accendini e sconti sui prezzi;
    • il divieto della pubblicità locale del tabacco su cartelloni pubblicitari, presso punti vendita e nei cinema;
    • la richiesta a produttori, importatori e commercianti su larga scala di fornire informazioni sulla loro spesa per campagne pubblicitarie, di marketing, di sponsorizzazione e di promozione non vietate dalla normativa UE.
  • La direttiva 2014/40/UE ha esteso le norme dell’UE sulla pubblicità e la promozione del tabacco alle sigarette elettroniche.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

È in vigore dal 20 giugno 2003. I paesi dell’UE dovevano recepirla nel proprio diritto nazionale entro il 3 luglio 2005.

* TERMINI CHIAVE

Pubblicità: ogni forma di comunicazione commerciale che abbia lo scopo o l’effetto, diretto o indiretto, di promuovere un prodotto del tabacco.

Prodotti del tabacco: tutti i prodotti destinati ad essere fumati, fiutati, succhiati o masticati, se costituiti, anche parzialmente, di tabacco.

ATTO

Direttiva 2003/33/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 maggio 2003, sul ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri in materia di pubblicità e di sponsorizzazione a favore dei prodotti del tabacco (GU L 152 del 20.6.2003, pag. 16-19)

Successive modifiche e correzioni alla direttiva 2003/33/CE sono state incorporate nel testo originario. La presente versione consolidata ha unicamente un valore documentale.

ATTI COLLEGATI

Direttiva 2010/13/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 10 marzo 2010, relativa al coordinamento di determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti la fornitura di servizi di media audiovisivi (direttiva sui servizi di media audiovisivi) (GU L 95 del 15.4.2010, pag. 1-24)

Versione consolidata.

Direttiva 2014/40/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 3 aprile 2014, sul ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri relative alla lavorazione, alla presentazione e alla vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati e che abroga la direttiva 2001/37/CE (GU L 127 del 29.4.2014, pag. 1-38)

Versione consolidata.

Raccomandazione 2003/54/CE del Consiglio, del 2 dicembre 2002, sulla prevenzione del fumo e su iniziative per rafforzare la lotta contro il tabagismo (GU L 22 del 25.1.2003, pag. 31-34)

Ultimo aggiornamento: 25.07.2016

Top