Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Pareri scientifici sulla politica della pesca dell’Unione europea

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Pareri scientifici sulla politica della pesca dell’Unione europea

SINTESI DI:

Decisione 2005/629/CE che istituisce un comitato scientifico, tecnico ed economico per la pesca

SINTESI

CHE COSA FA LA DECISIONE?

Istituisce un comitato scientifico, tecnico ed economico per la pesca. Il comitato fornisce spunti per aiutare la Commissione europea ad attuare la politica comune della pesca (PCP) dell’Unione europea (UE).

Definisce il ruolo, la struttura e le procedure per la nomina dei membri del comitato.

PUNTI CHIAVE

Ruolo

La Commissione consulta il comitato su tutte le questioni relative alla conservazione e alla gestione delle risorse acquatiche vive (vita marina, animale e vegetale), in particolare sugli aspetti biologici, economici, ambientali, sociali e tecnici.

Il parere del comitato è di vitale importanza per garantire che la politica della pesca dell’Unione europea sia sostenibile. Esso svolge un ruolo importante nella consulenza relativa ad aspetti quali:

rendimento massimo sostenibile (il livello massimo di catture che possono essere regolarmente effettuate senza un impoverimento a lungo termine delle risorse alieutiche);

totale ammissibile di catture (i quantitativi massimi di una particolare specie di pesci che possono essere catturati entro una specifica unità di tempo in una determinata area).

Composizione e nomina

Il comitato è composto da un minimo di 30 a un massimo di 35 eminenti esperti e tecnici di pesca nei settori della biologia marina e dell’ecologia, della scienza alieutica e degli aspetti economici, statistici e di ricerca associati al settore della pesca.

I membri sono nominati in base ad un elenco costituito a seguito della pubblicazione di un invito alla manifestazione di interesse sul sito Internet della Commissione. Il mandato è triennale e rinnovabile a rotazione.

Il comitato può costituire i propri gruppi di lavoro su temi specifici, previa consultazione con la Commissione. I rappresentanti della Commissione e altri esperti esterni possono partecipare alle riunioni del comitato e a quelle dei suoi gruppi di lavoro.

Funzionamento

La Commissione consulta il comitato a intervalli regolari, o ogniqualvolta lo ritenga necessario, su questioni relative alla conservazione e alla gestione delle risorse acquatiche vive.

Essa tiene conto del parere del comitato quando presenta le proposte sulla gestione della pesca. Il comitato può altresì, di propria iniziativa, esprimere alla Commissione dei pareri su questioni relative alla pesca.

Il comitato redige una relazione annuale che riguarda:

lo stato degli stock ittici e le tendenze del settore della pesca, mettendo in evidenza le implicazioni economiche dello stato degli stock ittici;

il lavoro svolto per coordinare la ricerca scientifica, tecnica ed economica nel settore della pesca e dell’acquacoltura (ad esempio, piscicoltura e molluschicoltura).

Regolamento di procedura

Il comitato adotta il proprio regolamento interno, previa consultazione con la Commissione. Esercita le proprie funzioni secondo i principi di eccellenza, indipendenza e trasparenza, osservando al contempo l’obbligo di riservatezza fiscale e commerciale. Tale regolamento è pubblicato sul sito Internet della Commissione.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DECISIONE?

La decisione è entrata in vigore il 26 agosto 2005.

CONTESTO

Comitato scientifico, tecnico ed economico per la pesca (CSTEP)

ATTO

Decisione 2005/629/CE della Commissione, del 26 agosto 2005, che istituisce un comitato scientifico, tecnico ed economico per la pesca (GU L 225 del 31.8.2005, pagg. 18-22)

Le modifiche successive alla decisione 2005/629/CE sono state incorporate nel testo originario. La presente versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

Ultimo aggiornamento: 11.01.2016

Top