Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Salute e sicurezza dei lavoratori delle industrie estrattive

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Salute e sicurezza dei lavoratori delle industrie estrattive

SINTESI DI:

Direttiva 92/104/CEEdel Consiglio: tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori delle industrie estrattive a cielo aperto o sotterranee

SINTESI

CHE COSA FA LA PRESENTE DIRETTIVA?

Stabilisce i requisiti minimi per la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori delle industrie estrattive.

PUNTI CHIAVE

La direttiva riguarda le industrie estrattive a cielo aperto e sotterranee, comprese la prospezione e la preparazione delle materie estratte per la vendita. Non riguarda le successive attività di trasformazione delle materie estratte.

Per preservare la sicurezza e la salute dei lavoratori, il datore di lavoro garantisce che:

i luoghi di lavoro siano progettati e organizzati in modo tale che i lavoratori possano lavorare senza compromettere la salute e la sicurezza propria o degli altri lavoratori;

ci sia sempre la sorveglianza da parte di un responsabile;

i lavori comportanti rischi particolari siano affidati soltanto a personale competente ed effettuati conformemente alle istruzioni;

le istruzioni in materia di sicurezza siano comprensibili per il personale addetto;

siano fornite attrezzature di pronto soccorso;

le esercitazioni di sicurezza vengano svolte regolarmente.

Deve essere compilato un documento di sicurezza e di salute da parte del datore di lavoro, responsabile dell’attuazione di tutte le misure di sicurezza e di salute, che dimostri che i rischi cui sono esposti i lavoratori sono valutati e che il luogo di lavoro è sicuro. Quando sono presenti i lavoratori di altre imprese, il documento dovrebbe inoltre evidenziare gli obiettivi delle procedure di coordinamento e di attuazione.

Inoltre, il datore di lavoro:

comunicherà quanto prima alle autorità competenti gli infortuni sul lavoro gravi e le situazioni di grave pericolo;

prenderà le misure per prevenire, individuare e combattere gli incendi e la formazione di atmosfere esplosive o nocive alla salute;

predisporrà i mezzi di evacuazione e di salvataggio in caso di pericolo;

fornirà i sistemi di allarme e di comunicazione che permettano le operazioni di evacuazione, di soccorso e di salvataggio;

informerà i lavoratori delle misure da prendere in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro;

assicurerà che i lavoratori si sottopongano a periodici controlli della salute in funzione delle loro attività;

garantirà la consultazione e la partecipazione dei lavoratori in merito alle questioni di sicurezza e salute.

I requisiti dettagliati sono riportati negli allegati alla direttiva.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA PRESENTE DIRETTIVA?

La direttiva è entrata in vigore il 7 dicembre 1992.

CONTESTO

Salute e sicurezza e sul lavoro: settori d’intervento sul sito Internet della Commissione europea

ATTO

Direttiva 92/104/CEE del Consiglio, del 3 dicembre 1992, relativa a prescrizioni minime intese al miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori delle industrie estrattive a cielo aperto o sotterranee (dodicesima direttiva particolare ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 1, della direttiva 89/391/CEE)

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Direttiva 92/104/CEE

7.12.1992

7.12.1994

GU L 404 del 31.12.1992, pag. 10-25

Atto modificatore

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Direttiva 2007/30/CE

28.6.2007

31.12.2012

GU L 165 del 27.6.2007, pag. 21-24

Ultimo aggiornamento: 15.10.2015

Top