Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Norme dell'UE sulla rappresentanza dei lavoratori

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Norme dell'UE sulla rappresentanza dei lavoratori

SINTESI DI:

Direttiva 2002/14/CE: quadro generale relativo all'informazione e alla consultazione dei lavoratori

SINTESI

CHE COSA FA QUESTA DIRETTIVA?

Stabilisce i principi generali relativi ai diritti minimi di informazione* e consultazione* dei lavoratori nelle imprese con sede nell'UE. La legislazione nazionale e la prassi delle relazioni industriali determinano il modo in cui tali principi vengono applicati.

PUNTI CHIAVE

  • I paesi dell'UE possono:
    • scegliere se la normativa si applichi alle imprese con almeno 20 o 50 addetti;
    • prevedere norme specifiche per le imprese che perseguono principalmente fini politici, di organizzazione professionale, confessionali, benefici, educativi, scientifici o artistici;
    • disporre che il datore di lavoro non sia obbligato a informare o consultare i rappresentanti dei lavoratori qualora ciò crei notevoli difficoltà al funzionamento dell'impresa.
  • L'informazione e la consultazione riguardano i dati relativi:
    • all'evoluzione recente e probabile dell'impresa, compresa la situazione economica;
    • alla struttura e all'evoluzione probabile dell'occupazione nell'ambito dell'impresa, segnatamente in caso di minaccia per l'occupazione;
    • alle decisioni che potrebbero comportare cambiamenti in materia di organizzazione del lavoro o di contratti di lavoro.
  • La consultazione deve avvenire:
    • assicurando che il momento, le modalità e il contenuto siano appropriati;
    • al livello pertinente di direzione e di rappresentanza dei lavoratori, in funzione dell'argomento trattato;
    • sulla base delle informazioni fornite dal datore di lavoro;
    • in modo tale da permettere ai rappresentanti dei lavoratori di avere un incontro con il datore di lavoro e di ottenere una risposta;
    • al fine di ricercare un accordo sulle decisioni che potrebbero comportare cambiamenti in materia di organizzazione del lavoro o di contratti di lavoro.
  • I rappresentanti dei lavoratori e i loro consulenti non devono rivelare alcuna informazione che sia stata loro fornita in via riservata.
  • La normativa originaria concedeva ai paesi dell'UE la possibilità di escludere gli equipaggi delle navi d'alto mare. Tale esenzione è stata rimossa da una modifica del 2015.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA LA DIRETTIVA?

La direttiva è entrata in vigore il 23 marzo 2002. I paesi dell'UE dovevano recepirla nel diritto nazionale entro il 23 marzo 2005.

CONTESTO

All'inizio del 2015, la Commissione europea ha consultato i rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori sull'opportunità di fondere le tre direttive seguenti in un unico testo legislativo: il quadro generale relativo all'informazione e alla consultazione dei lavoratori, i licenziamenti collettivi e i trasferimenti delle imprese.

Tale esercizio sta inoltre considerando la possibilità di allineare meglio i concetti di «informazione» e «consultazione».

Informazione e consultazione dei lavoratori

TERMINI CHIAVE

* Informazione: dati trasmessi dal datore di lavoro ai rappresentanti dei lavoratori per consentir loro di prendere conoscenza di una questione ed esaminarla.

* Consultazione: scambio di opinioni e instaurazione di un dialogo tra i rappresentanti dei lavoratori e il datore di lavoro.

ATTO

Direttiva 2002/14/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 marzo 2002, che istituisce un quadro generale relativo all'informazione e alla consultazione dei lavoratori - Dichiarazione congiunta del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione sulla rappresentanza dei lavoratori (GU L 80 del 23.3.2002, pag. 29-34)

Le modifiche e correzioni successive alla direttiva 2002/14/CE sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

ATTI COLLEGATI

Documento a fini di consultazione: Prima fase di consultazione delle parti sociali ai sensi dell'articolo 154 TFUE sul consolidamento delle direttive UE relative all'informazione e alla consultazione dei lavoratori [C(2015) 2303 final del 10.4.2015]

Ultimo aggiornamento: 12.01.2016

Top