Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Operazioni e redditi agricoli: statistiche dell’Unione europea

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Operazioni e redditi agricoli: statistiche dell’Unione europea

La rete d’informazione contabile agricola (FADN) autorizza la Commissione europea a raccogliere dati sui redditi e le attività economiche delle aziende agricole nell’Unione europea (UE) al fine di prendere decisioni informate per plasmare il futuro della politica agricola comune.

ATTO

Regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio, del 30 novembre 2009, relativo all’istituzione di una rete d’informazione contabile agricola sui redditi e sull’economia delle aziende agricole nella Comunità europea

SINTESI

Per garantire un accesso semplice e pratico alle altre istituzioni e al pubblico alle relazioni analitiche annuali basate sulla rete FADN, le relazioni riguardanti determinati settori vengono pubblicate su uno speciale sito web.

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Stabilisce le regole per la raccolta di dati d’informazione contabile agricola comparabili in tutta l’UE. Questi dati vengono utilizzati per determinare i redditi annuali delle aziende agricole e per le analisi del funzionamento economico delle loro attività. I dati vengono raccolti ogni anno in base a un campione composto da più di 80 000 aziende agricole.

Il processo di raccolta dei dati d’informazione contabile

I paesi dell’UE devono garantire lo svolgimento dei sondaggi sul proprio territorio e sono tenuti a nominare un organo di collegamento incaricato di organizzare la raccolta dei dati da varie fonti (come ad esempio aziende agricole e uffici contabilità) e di inoltrare elettronicamente tali dati alla Commissione.

Un comitato nazionale è responsabile per la selezione delle aziende contabili (ossia le aziende che partecipano al sondaggio). Se un paese UE è composto da varie circoscrizioni, il comitato nazionale potrà avvalersi di comitati regionali.

Schede aziendali

Tutte le aziende agricole intervistate completano una scheda, ovvero un tipo di questionario. I dati da raccogliere e consegnare alla Commissione sono i medesimi per tutti i paesi dell’UE, indipendentemente dalle pratiche contabili e dall’organizzazione del processo di raccolta dei dati dei singoli Stati.

PUNTI CHIAVE

Il regolamento (UE) n. 1318/2013 modifica il regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio (l’atto di base della rete FADN) e introduce alcuni cambiamenti alle norme della rete FADN.

Conferisce alla Commissione il potere di adottare atti delegati e di esecuzione. Tali deleghe si riferiscono, tra le altre cose:

  • alla creazione di un elenco delle circoscrizioni della rete FADN (alcuni paesi dell’UE rappresentano un’unica circoscrizione, mentre altri, in particolare quelli più grandi, sono suddivisi in unità territoriali più piccole, come regioni o province);
  • alle norme per fissare la dimensione economica delle aziende contabili che partecipano al campione e al piano per selezionare le aziende contabili;
  • alla classificazione principale delle tipologie delle aziende agricole presenti nell’UE;
  • ai gruppi principali di dati contabili da raccogliere e alle norme generali per la raccolta dei dati.

In forza di questa delega, il regolamento delegato (UE) n. 1198/2014 della Commissione stabilisce norme che integrano alcuni elementi del regolamento (CE) n. 1217/2009 (ad esempio la corrispondenza tra le tipologie di aziende agricole o l’elenco dei gruppi principali di dati contabili da rilevare).

Per quanto concerne le competenze di esecuzione, il regolamento di esecuzione (UE) 2015/220 della Commissione stabilisce le norme per l’applicazione del regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio. Esse includono una descrizione dettagliata del gruppo di dati contabili da raccogliere in ciascuna scheda aziendale e le soglie economiche applicate in ogni paese.

Ai sensi del regolamento (CE) n. 1217/2009, i dati sono protetti da rigorose norme di riservatezza e possono essere usati solo per soddisfare le esigenze della politica agricola comune. Ad esempio, tali dati non possono essere impiegati dalle autorità a fini fiscali o di conformità.

Infine, il regolamento sancisce che la Commissione verrà assistita dal comitato per la rete di informazione contabile agricola, composto dai rappresentanti di tutti i paesi dell’UE.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

Il regolamento (CE) n. 1217/2009 è entrato in vigore a gennaio 2010, mentre la modifica introdotta dal regolamento (UE) n. 1318/2013 si applica dal 1o gennaio 2014.

Ulteriori informazioni sono disponibili presso il sito web della direzione generale dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale della Commissione europea.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (CE) n. 1217/2009

4.1.2010

-

GU L 328 del 15.12.2009, pag. 27-38

Atto(i) modificatore(i)

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 1318/2013

20.12.2013

-

GU L 340 del 17.12.2013, pag. 1-6

ATTI COLLEGATI

Regolamento delegato (UE) n. 1198/2014 della Commissione, del 1o agosto 2014, che integra il regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio relativo all’istituzione di una rete d’informazione contabile agricola sui redditi e sull’economia delle aziende agricole nell’Unione europea (GU L 321 del 7.11.2014, pag. 2-6)

Regolamento delegato (UE) 2015/220 della Commissione, del 3 febbraio 2015, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio relativo all’istituzione di una rete d’informazione contabile agricola sui redditi e sull’economia delle aziende agricole nell’Unione europea (GU L 46 del 19.2.2015, pag. 1-106)

Ultimo aggiornamento: 02.09.2015

Top