Help Print this page 

Document 32014D0880

Title and reference
2014/880/UE: Decisione di esecuzione della Commissione, del 26 novembre 2014 , concernente le specifiche comuni del registro dell'infrastruttura ferroviaria e che abroga la decisione di esecuzione 2011/633/UE [notificata con il numero C(2014) 8784] Testo rilevante ai fini del SEE
  • In force
OJ L 356, 12.12.2014, p. 489–519 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec_impl/2014/880/oj
Languages, formats and link to OJ
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html BG html ES html CS html DA html DE html ET html EL html EN html FR html HR html IT html LV html LT html HU html MT html NL html PL html PT html RO html SK html SL html FI html SV
PDF pdf BG pdf ES pdf CS pdf DA pdf DE pdf ET pdf EL pdf EN pdf FR pdf HR pdf IT pdf LV pdf LT pdf HU pdf MT pdf NL pdf PL pdf PT pdf RO pdf SK pdf SL pdf FI pdf SV
Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal
 To see if this document has been published in an e-OJ with legal value, click on the icon above (For OJs published before 1st July 2013, only the paper version has legal value).
Multilingual display
Text

12.12.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 356/489


DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE

del 26 novembre 2014

concernente le specifiche comuni del registro dell'infrastruttura ferroviaria e che abroga la decisione di esecuzione 2011/633/UE

[notificata con il numero C(2014) 8784]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2014/880/UE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

vista la direttiva 2008/57/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 giugno 2008, relativa all'interoperabilità del sistema ferroviario comunitario (1), in particolare l'articolo 35, paragrafo 2,

considerando quanto segue:

(1)

Sulla base dell'articolo 35 della direttiva 2008/57/CE, la Commissione ha adottato la decisione di esecuzione 2011/633/UE (2).

(2)

Sulla base di una raccomandazione dell'Agenzia ferroviaria europea («l'Agenzia»), sono necessarie specifiche comuni complementari per rendere facilmente accessibili i dati dei registri. I registri in parola dovrebbero essere resi accessibili a fini di consultazione mediante un'interfaccia utenti comune, informatizzata, creata e gestita dall'Agenzia. Gli Stati membri, con l'aiuto dell'Agenzia, dovrebbero cooperare al fine di garantire che i registri siano operativi, contengano tutti i dati e siano interconnessi.

(3)

Occorre pertanto abrogare la decisione di esecuzione 2011/633/UE.

(4)

Le misure previste dalla presente decisione sono conformi al parere del comitato istituito ai sensi dell'articolo 29, paragrafo 1, della direttiva 2008/57/CE,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

1.   Le specifiche comuni relative al registro dell'infrastruttura ferroviaria di cui all'articolo 35 della direttiva 2008/57/CE sono definite nell'allegato della presente decisione.

2.   I registri dell'infrastruttura degli Stati membri devono essere resi accessibili a fini di consultazione mediante un'interfaccia utenti comune, creata e gestita dall'Agenzia.

3.   L'interfaccia utenti comune di cui al paragrafo 2 è un'applicazione web che agevola l'accesso ai dati contenuti nei registri dell'infrastruttura. L'interfaccia deve essere operativa entro 15 giorni a decorrere dalla data di applicazione di cui all'articolo 8.

Articolo 2

1.   Ciascuno Stato membro provvede affinché il proprio registro dell'infrastruttura sia informatizzato e soddisfi i requisiti delle specifiche comuni di cui all'articolo 1, entro otto mesi dalla data di applicazione.

2.   Gli Stati membri assicurano che i rispettivi registri dell'infrastruttura siano interconnessi e collegati all'interfaccia utenti comune non oltre otto mesi dal momento in cui l'interfaccia diviene operativa.

Articolo 3

L'Agenzia pubblica una guida sull'applicazione delle specifiche comuni del registro dell'infrastruttura entro 15 giorni dalla data di applicazione e la mantiene aggiornata. Tale guida applicativa fornisce, se del caso, un riferimento alle clausole pertinenti delle specifiche tecniche di interoperabilità (STI) per ciascun parametro.

Articolo 4

Quando i progressi nello sviluppo delle STI o nella realizzazione dei registri dell'infrastruttura lo richiedono, l'Agenzia raccomanda di aggiornare le specifiche comuni.

Articolo 5

1.   Gli Stati membri provvedono affinché i dati necessari siano raccolti e inseriti nei rispettivi registri dell'infrastruttura conformemente ai paragrafi da 2 a 6. Assicurano inoltre che questi dati siano affidabili e aggiornati.

2.   I dati relativi alle infrastrutture per i corridoi di trasporto merci di cui all'allegato del regolamento (UE) n. 913/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio (3), nella versione in vigore al 1o gennaio 2013, sono raccolti e inseriti nel registro dell'infrastruttura entro nove mesi dalla data di applicazione.

3.   I dati relativi alle infrastrutture messe in servizio dopo l'entrata in vigore della direttiva 2008/57/CE e, al più tardi, entro il giorno di entrata in vigore della presente decisione, diversi dai dati di cui al paragrafo 2, sono raccolti e inseriti nel registro nazionale dell'infrastruttura entro nove mesi da tale data.

4.   I dati relativi alle infrastrutture messe in servizio prima dell'entrata in vigore della direttiva 2008/57/CE, diversi da quelli di cui al paragrafo 2, sono raccolti e inseriti nel registro dell'infrastruttura conformemente al piano nazionale di attuazione di cui all'articolo 6, paragrafo 1, entro il 16 marzo 2017.

5.   I dati relativi ai binari di raccordo privati messi in servizio prima dell'entrata in vigore della direttiva 2008/57/CE sono raccolti e inseriti nel registro dell'infrastruttura conformemente al piano nazionale di attuazione di cui all'articolo 6, paragrafo 1, entro il 16 marzo 2019.

6.   I dati relativi alla rete non contemplata dalle STI sono raccolti e inseriti nel registro dell'infrastruttura conformemente al piano nazionale di attuazione di cui all'articolo 6, paragrafo 1, entro il 16 marzo 2019.

7.   I dati relativi alle infrastrutture messe in servizio dopo l'entrata in vigore della presente decisione sono inseriti nel registro dell'infrastruttura non appena le infrastrutture sono messe in servizio e non appena diviene operativa l'interfaccia utenti comune.

Articolo 6

1.   Ciascuno Stato membro elabora un piano nazionale e un calendario per l'attuazione degli obblighi di cui all'articolo 5. Esso notifica eventuali ritardi o difficoltà nell'adempimento delle disposizioni dell'articolo 5 e la Commissione, se del caso, concede una proroga dei termini previsti. Il piano nazionale di attuazione è presentato alla Commissione entro sei mesi dalla data di applicazione.

2.   Ciascuno Stato membro designa un soggetto responsabile per l'istituzione e il mantenimento del proprio registro dell'infrastruttura e lo notifica alla Commissione entro tre mesi dalla data di applicazione.

Entro tre mesi dalla data della propria notifica e, in seguito, ogni quattro mesi, i predetti soggetti trasmettono all'Agenzia una relazione di avanzamento sullo stato di attuazione del registro dell'infrastruttura.

3.   L'Agenzia coordina, monitora e appoggia la realizzazione dei registri dell'infrastruttura. Essa istituisce un gruppo composto da rappresentanti dei soggetti responsabili dell'istituzione e del mantenimento dei registri dell'infrastruttura e ne coordina i lavori. L'Agenzia riferisce periodicamente alla Commissione sui progressi nell'attuazione della presente decisione.

Articolo 7

La decisione di esecuzione 2011/633/UE è abrogata con effetto a decorrere dalla data di applicazione di cui all'articolo 8.

Articolo 8

La presente decisione si applica a decorrere dal 1o gennaio 2015.

Articolo 9

Gli Stati membri e l'Agenzia ferroviaria europea sono destinatari della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 26 novembre 2014

Per la Commissione

Violeta BULC

Membro della Commissione


(1)  GU L 191 del 18.7.2008, pag. 1.

(2)  Decisione di esecuzione 2011/633/UE della Commissione, del 15 settembre 2011, concernente le specifiche comuni del registro delle infrastrutture ferroviarie (GU L 256 dell'1.10.2011, pag. 1).

(3)  Regolamento (UE) n. 913/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 settembre 2010, relativo alla rete ferroviaria europea per un trasporto merci competitivo (GU L 276 del 20.10.2010, pag. 22).


ALLEGATO

1.   INTRODUZIONE

1.1.   Ambito di applicazione tecnico

1.1.1.   La presente specifica riguarda dati relativi ai seguenti sottosistemi del sistema ferroviario dell'Unione:

a)

il sottosistema strutturale «Infrastruttura»;

b)

il sottosistema strutturale «Energia»;

c)

il sottosistema «Controllo-comando e segnalamento di terra».

1.1.2.   Questi sottosistemi sono inclusi nell'elenco di sottosistemi di cui all'allegato II, punto 1, della direttiva 2008/57/CE.

1.2.   Ambito di applicazione geografico

L'ambito di applicazione geografico della presente specifica è il sistema ferroviario dell'Unione europea come stabilito dalla direttiva 2008/57/CE. Sono esclusi i casi di cui all'articolo 1, paragrafo 3, della direttiva 2008/57/CE.

2.   FINALITÀ

2.1.   Aspetti generali

L'obiettivo principale del registro dell'infrastruttura (RINF) di cui all'articolo 35 della direttiva 2008/57/CE è garantire la trasparenza in materia di caratteristiche della rete. Le informazioni fornite dal RINF sono usate a scopi di pianificazione per la progettazione di nuovi treni, per facilitare la valutazione della compatibilità dei treni con gli itinerari prima della loro entrata in servizio e per l'utilizzo come banca dati di riferimento. Il RINF sostiene pertanto i processi descritti qui di seguito.

2.2.   Progettazione di sottosistemi «Materiale rotabile»

I parametri del RINF sono utilizzati per identificare le caratteristiche dell'infrastruttura associate all'uso previsto del materiale rotabile.

2.3.   Garanzia di compatibilità tecnica degli impianti fissi

2.3.1.   L'organismo notificato verifica la conformità dei sottosistemi alla STI o alle STI applicabili. La verifica delle interfacce per la compatibilità tecnica con la rete in cui un sottosistema è incorporato può essere effettuata consultando il RINF.

2.3.2.   L'organismo designato da ciascuno Stato membro verifica la conformità dei sottosistemi quando si applicano le regole nazionali e il RINF può essere consultato per verificare le interfacce per la compatibilità tecnica in questi casi.

2.4.   Monitoraggio dei progressi in termini di interoperabilità della rete ferroviaria dell'Unione europea

Deve essere garantita la trasparenza in relazione ai progressi dell'interoperabilità al fine di controllare periodicamente lo sviluppo di una rete interoperabile in seno all'Unione europea.

2.5.   Accertamento della compatibilità con l'itinerario per il servizio ferroviario proposto

2.5.1.   La compatibilità con l'itinerario per il servizio ferroviario proposto è verificata prima che l'impresa ferroviaria ottenga l'accesso alla rete dal gestore dell'infrastruttura. L'impresa ferroviaria deve essere certa che l'itinerario che prevede di seguire è effettivamente adeguato per il suo treno.

2.5.2.   L'impresa ferroviaria sceglie i veicoli tenendo conto di eventuali restrizioni in materia di autorizzazione di messa in servizio, nonché di un possibile itinerario per il treno che si intende far circolare:

a)

tutti i veicoli in composizione al treno devono essere conformi alle disposizioni applicabili alle linee sulle quali deve circolare il treno;

b)

il treno, in quanto combinazione di veicoli, deve rispettare i limiti tecnici dell'itinerario in questione.

3.   CARATTERISTICHE COMUNI

Le caratteristiche di cui al presente allegato sono comuni a tutti i registri dell'infrastruttura degli Stati membri.

3.1.   Definizioni

Ai fini delle presenti specifiche si intende per:

a)

«sezione di linea» (SoL — Section of Line), la parte di linea situata tra punti operativi adiacenti che può essere composta da più binari;

b)

«punto operativo» (OP — Operational Point), qualsiasi località per l'esercizio di servizi ferroviari, in cui detti servizi possono iniziare e terminare oppure cambiare itinerario, e dove possono essere forniti servizi di trasporto passeggeri o di trasporto merci; «punto operativo» è anche qualsiasi località di confine tra Stati membri o tra gestori dell'infrastruttura;

c)

«binario di circolazione», qualsiasi binario utilizzabile per l'effettuazione del servizio commerciale; i binari di incrocio, di precedenza e dei posti di comunicazione, utilizzati solo per la movimentazione dei treni, non sono pubblicati;

d)

«binario di raccordo», qualsiasi binario all'interno di un punto operativo che non è utilizzato per gli itinerari operativi di un treno.

3.2.   Struttura della rete ferroviaria ai fini del RINF

3.2.1.   Ai fini del RINF ciascun Stato membro deve suddividere la propria rete ferroviaria in sezioni di linea e punti operativi.

3.2.2.   Gli oggetti che devono essere pubblicati per la «sezione di linea», in relazione ai sottosistemi «Infrastruttura», «Energia» e «Controllo-comando e segnalamento a terra», sono attribuiti all'elemento infrastrutturale «binario di circolazione».

3.2.3.   Gli oggetti che devono essere pubblicati per il «punto operativo», in relazione al sottosistema «Infrastruttura», sono attribuiti agli elementi infrastrutturali «binario di circolazione» e «binario di raccordo».

3.3.   Oggetti del RINF

3.3.1.   Gli oggetti e il loro formato devono essere pubblicati conformemente a quanto indicato nella tabella.

3.3.2.   La guida per l'applicazione del RINF, di cui all'articolo 3, definisce il formato specifico e il processo di gestione dei dati elencati nella tabella, presentati come:

a)

una scelta unica o multipla da un elenco predefinito;

b)

una stringa di caratteri o la stringa di caratteri predefinita, oppure

c)

un numero indicato all'interno di due parentesi quadre

3.3.3.   Tutti i parametri del RINF sono obbligatori, salvo se diversamente specificato nella tabella. Tutte le informazioni pertinenti relative ai parametri sono specificate nella tabella.

Tabella

Oggetti del Registro dell'infrastruttura

Numero

Titolo

Presentazione dei dati

Definizioni

Altre informazioni

1

Stato membro

 

1.1

Sezione di linea

 

1.1.0.0.0

Informazioni generali

 

1.1.0.0.0.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa.

 

1.1.0.0.0.2

Identificazione nazionale della linea

Stringa di caratteri

Identificazione unica della linea o numero unico attribuito alla linea nello Stato membro.

 

1.1.0.0.0.3

Punto operativo all'inizio della sezione di linea

Stringa di caratteri predefinita

Identificazione unica del punto operativo all'inizio della sezione di linea (aumento in chilometri dal punto operativo iniziale al punto operativo finale)

 

1.1.0.0.0.4

Punto operativo alla fine della sezione di linea

Stringa di caratteri predefinita

Identificazione unica del punto operativo alla fine della sezione di linea (aumento in chilometri dal punto operativo iniziale al punto operativo finale)

 

1.1.0.0.0.5

Lunghezza della sezione di linea

Stringa di caratteri predefinita

Lunghezza tra punti operativi all'inizio e alla fine della sezione di linea

 

1.1.0.0.0.6

Carattere della sezione di linea

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Sezione di linea normale/collegamento

Tipo di sezione di linea che esprime la dimensione dei dati presentati dipendente dal fatto che connetta oppure no punti operativi generati dalla divisione di un grande nodo in diversi punti operativi.

 

1.1.1

Binario di circolazione

 

1.1.1.0.0

Informazioni generali

 

1.1.1.0.0.1

Identificazione del binario

Stringa di caratteri

Identificazione unica del binario o numero unico attribuito al binario nella sezione di linea

 

1.1.1.0.0.2

Direzione di marcia normale

Scelta unica dall'elenco predefinito:

N/O/B

La direzione di marcia normale è:

la stessa della direzione definita dall'inizio e dalla fine della sezione di linea

la direzione opposta a quella definita dall'inizio e dalla fine della sezione di linea

entrambe le direzioni

N— direzione identica a quella della sezione di linea

O— direzione opposta a quella della sezione di linea

B— entrambe le direzioni N e O

1.1.1.1

Sottosistema «Infrastruttura»

I parametri di questo gruppo non sono obbligatori se al punto 1.1.0.0.0.6 è stato selezionato «Collegamento»

1.1.1.1.1

Dichiarazioni di verifica del binario

 

1.1.1.1.1.1

Dichiarazione CE di verifica del binario (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.1.2

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) del binario (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità»

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.2

Parametri di prestazione

 

1.1.1.1.2.1

Classificazione TEN del binario

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Parte della rete TEN-T Comprehensive/Parte della rete TEN-T Core per trasporto merci/Parte della rete TEN-T Core per trasporto passeggeri/Off-TEN

Indicazione della parte di rete transeuropea di cui fa parte la linea

 

1.1.1.1.2.2

Categoria della linea

Scelta unica dall'elenco predefinito

Classificazione di una linea sulla base della STI INF

Indicare se il binario è incluso nell'ambito di applicazione tecnico della STI S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.2.3

Parte di un corridoio ferroviario merci (RFC — Rail Freight Corridor)

Scelta unica dall'elenco predefinito:

RFC Reno-Alpi (RFC 1)/RFC Mare del Nord-Mediterraneo (RFC 2)/RFC Scandinavo-Mediterraneo (RFC 3)/RFC Atlantico (RFC 4)/RFC Baltico-Adriatico (RFC 5)/RFC Mediterraneo (RFC 6)/RFC orientale-Mediterraneo orientale (RFC 7)/RFC Mare del Nord-Baltico (RFC 8)/RFC ceco-slovacco (RFC 9)

Indicazione se la linea sia attribuita a un corridoio ferroviario merci

Indicare se il binario è attribuito a un corridoio ferroviario merci: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.2.4

Capacità di carico

Scelta unica dall'elenco predefinito

Una combinazione di categoria di linea e velocità nel punto più debole del binario

 

1.1.1.1.2.5

Velocità massima consentita

[NNN]

Velocità operativa nominale massima sulla linea risultante dalle caratteristiche dei sottosistemi INF, ENE e CCS, espressa in km/ora.

 

1.1.1.1.2.6

Campo di temperatura

Scelta unica dall'elenco predefinito:

 

T1 (da – 25 a + 40)

 

T2 (da – 40 a + 35)

 

T3 (da – 25 a + 45)

 

Tx (da – 40 a + 50)

Campo di temperatura per un accesso illimitato alla linea sulla base della norma europea

 

1.1.1.1.2.7

Altitudine massima

[+/–][NNNN]

Punto più elevato della sezione di linea al di sopra del livello del mare in riferimento al NAP (Normal Amsterdam's Peil — livello normale di Amsterdam).

 

1.1.1.1.2.8

Esistenza di condizioni climatiche estreme

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Le condizioni climatiche sulla linea sono estreme o normali sulla base della norma europea.

 

1.1.1.1.3

Tracciato della linea

 

1.1.1.1.3.1

Sagoma interoperabile

Scelta unica dall'elenco predefinito:

GA/GB,/GC/G1/DE3/S/IRL1/nessuna

Sagome GA, GB, GC, G1, DE3, S, IRL1 come definite nella norma europea

 

1.1.1.1.3.2

Sagome multinazionali

Scelta unica dall'elenco predefinito:

G2/GB1/GB2/nessuna

Sagoma multilaterale o sagoma internazionale diversa da GA, GB, GC, G1, DE3, S, IRL1 come definite nella norma europea.

Obbligatorio se la risposta selezionata al punto 1.1.1.1.3.1 è «nessuna»

1.1.1.1.3.3

Sagome nazionali

Scelta unica dall'elenco predefinito

Sagoma nazionale come definita nella norma europea o altra sagoma locale

Obbligatorio se la risposta selezionata al punto 1.1.1.1.3.2 è «nessuna»

1.1.1.1.3.4

Numero standard del profilo di trasporto combinato per le casse mobili

Scelta unica dall'elenco predefinito

Codificazione del trasporto combinato con casse mobili come definito nella fiche UIC

Indicare se il binario rientra in un itinerario per il trasporto combinato: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.3.5

Numero standard del profilo di trasporto combinato per i semi rimorchi

Scelta unica dall'elenco predefinito

Codificazione del trasporto combinato per semi rimorchi come definito nella fiche UIC

Indicare se il binario rientra in un itinerario per il trasporto combinato: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.3.6

Profilo del gradiente

Stringa di caratteri predefinita:

[± NN.N] ([NNN.NNN])

ripetuta ogniqualvolta necessario

Sequenza dei valori di gradiente e punti in cui il gradiente cambia

 

1.1.1.1.3.7

Raggio minimo di curvatura orizzontale

[NNNNN]

Raggio della curva orizzontale più piccola del binario espresso in metri

 

1.1.1.1.4

Parametri del binario

 

1.1.1.1.4.1

Scartamento nominale

Scelta unica dall'elenco predefinito:

750/1 000/1 435/1 520/1 524/1 600/1 668/altro

Valore unico espresso in millimetri che individua lo scartamento

 

1.1.1.1.4.2

Insufficienza di sopraelevazione

[+/–] [NNN]

Insufficienza di sopraelevazione massima espressa in millimetri e definita come la differenza fra la sopraelevazione applicata e una sopraelevazione di equilibrio più elevata per la quale la linea è stata progettata

 

1.1.1.1.4.3

Inclinazione della rotaia

[NN]

Un angolo che definisce l'inclinazione del fungo della rotaia rispetto alla superficie di rotolamento

 

1.1.1.1.4.4

Esistenza di ballast

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Specifica se il binario è costruito con traverse posate nella massicciata oppure no

Obbligatorio se la velocità ammessa del binario (parametro 1.1.1.1.2.5) è uguale o superiore a 200 km/h

1.1.1.1.5

Dispositivi di armamento

 

1.1.1.1.5.1

Rispetto da parte dei dispositivi di armamento dei valori di utilizzazione previsti dalla STI

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

I dispositivi di armamento sono mantenuti nei valori limite di esercizio come specificati dalla STI.

 

1.1.1.1.5.2

Diametro minimo delle ruote per il deviatoio fisso ad angolo ottuso

[NNN]

La massima lunghezza dello spazio non guidato del deviatoio ad angolo ottuso fisso è riferita al diametro minimo delle ruote in esercizio espresso in millimetri

 

1.1.1.1.6

Resistenza del binario ai carichi applicati

 

1.1.1.1.6.1

Decelerazione massima del treno

[N.N]

Limite di resistenza longitudinale del binario, indicato come massima decelerazione del treno consentita ed espressa in metri al secondo quadrato

Indicare se il binario è incluso nell'ambito di applicazione geografico della STI: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.6.2

Utilizzo di freni a correnti parassite

Scelta unica dall'elenco predefinito:

autorizzato/autorizzato con condizioni/autorizzato solo per la frenatura di emergenza/autorizzato con condizioni solo per la frenatura di emergenza/non autorizzato

Indicazione dei limiti relativi all'uso di freni a correnti parassite

 

1.1.1.1.6.3

Utilizzo di freni magnetici

Scelta unica dall'elenco predefinito:

autorizzato/

autorizzato con condizioni/

autorizzato con condizioni solo per la frenatura di emergenza/

autorizzato solo per la frenatura di emergenza/

non autorizzato

Indicazione dei limiti relativi all'uso di freni magnetici

 

1.1.1.1.7

Salute, sicurezza e ambiente

 

1.1.1.1.7.1

Divieto di utilizzo della lubrificazione del bordino

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se sia vietato l'uso di un dispositivo di bordo per la lubrificazione del bordino

 

1.1.1.1.7.2

Esistenza di passaggi a livello

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di passaggi a livello sulla sezione di linea

 

1.1.1.1.7.3

Accelerazione consentita presso i passaggi a livello

[N.N]

Limite imposto in materia di accelerazione del treno se il treno si ferma in prossimità di un passaggio a livello, espresso in metri al secondo quadrato

Indicare se «S» è selezionato al parametro 1.1.1.1.7.2: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.8

Galleria

 

1.1.1.1.8.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa.

 

1.1.1.1.8.2

Identificazione della galleria

Stringa di caratteri

Identificazione unica o numero unico attribuiti alla galleria nello Stato membro

 

1.1.1.1.8.3

Inizio della galleria

Stringa di caratteri predefinita:

[Latitudine (NN.NNNN) + Longitudine(± NN.NNNN) + km(NNN.NNN)]

Coordinate geografiche in gradi decimali e progressiva chilometrica della linea all'inizio della galleria

 

1.1.1.1.8.4

Fine della galleria

Stringa di caratteri predefinita:

[Latitudine (NN.NNNN) + Longitudine(± NN.NNNN) + km(NNN.NNN)]

Coordinate geografiche in gradi decimali e progressiva chilometrica della linea alla fine della galleria

 

1.1.1.1.8.5

Dichiarazione CE di verifica della galleria (SRT)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.8.6

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) per la galleria (SRT)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.1.8.7

Lunghezza della galleria

[NNNNN]

Lunghezza di una galleria in metri dal portale di entrata al portale di uscita

Obbligatorio soltanto se la lunghezza della galleria è pari o superiore a 100 metri

1.1.1.1.8.8

Area della sezione trasversale

[NNN]

Area della sezione trasversale più piccola in metri quadrati della galleria

 

1.1.1.1.8.9

Esistenza del piano di emergenza

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza del piano di emergenza

 

1.1.1.1.8.10

Categoria di sicurezza antincendio richiesta per il materiale rotabile

Scelta unica dall'elenco predefinito:

A/B/nessuna

Categorizzazione delle modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la corsa per un periodo di tempo determinato

Indicare se la lunghezza della galleria è inferiore a 1 km: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.1.8.11

Categoria di sicurezza antincendio nazionale richiesta per il materiale rotabile

Stringa di caratteri

Categorizzazione delle modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la corsa per un periodo di tempo determinato

Obbligatorio soltanto se «nessuna» è selezionata per il parametro 1.1.1.1.8.10

Indicare se esistono corrispondenti norme nazionali: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2

Sottosistema Energia

I parametri di questo gruppo non sono obbligatori se al punto 1.1.0.0.0.6 è stato selezionato «Collegamento»

1.1.1.2.1

Dichiarazioni di verifica per il binario

 

1.1.1.2.1.1

Dichiarazione CE di verifica del binario (ENE)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.1.2

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) del binario (ENE)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.2

Sistema di linea di contatto

 

1.1.1.2.2.1.1

Tipo di sistema di linea di contatto

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Linea di contatto aerea (OCL — Overhead Contact Line)

Terza rotaia

Quarta rotaia

Non elettrificato

Indicazione del tipo di sistema di linea di contatto

 

1.1.1.2.2.1.2

Sistema di alimentazione elettrica (tensione e frequenza)

Scelta unica dall'elenco predefinito:

 

CA 25kV – 50 Hz/

 

CA 15kV – 16,7 Hz/

 

CC 3kV/

 

CC 1,5 kV/

 

CC (caso specifico FR)

 

CC 750 V/

 

CC 650 V/

 

CC 600 V/

 

altro

Indicazione del sistema di alimentazione della trazione (tensione nominale e frequenza)

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.2.2.2

Corrente massima del treno

[NNNN]

Indicazione della corrente massima autorizzata per il treno espressa in ampere

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.2.2.3

Corrente massima a treno fermo per pantografo

[NNN]

Indicazione della corrente massima autorizzata per il treno fermo per sistemi in corrente continua (CC), espressa in ampere

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata per il parametro 1.1.1.2.2.1.1 e se il sistema di alimentazione selezionato nel parametro 1.1.1.2.2.1.2 è un sistema a CC: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.2.4

Autorizzazione della frenatura a recupero

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se sia autorizzata la frenatura a recupero oppure no.

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.2.2.5

Altezza massima del filo di contatto

[N.NN]

Indicazione dell'altezza massima del filo di contatto, espressa in metri

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.2.6

Altezza minima del filo di contatto

[N.NN]

Indicazione dell'altezza minima del filo di contatto, espressa in metri

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.3

Pantografo

 

1.1.1.2.3.1

Archetti del pantografo accettati conformi alla STI

Scelta unica dall'elenco predefinito:

 

1 950 mm (tipo 1)/

 

1 600 mm (EP)/

 

2 000 mm – 2 260 mm/

 

nessuno

Indicazione degli archetti del pantografo conformi alla STI il cui uso è autorizzato

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.3.2

Altri archetti del pantografo accettati

Scelta unica dall'elenco predefinito

Indicazione degli archetti del pantografo il cui uso è autorizzato

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.3.3

Requisiti in materia di numero di pantografi alzati e distanza tra loro, a una data velocità

Stringa di caratteri predefinita:

[N] [NNN] [NNN]

Indicazione del numero massimo di pantografi alzati autorizzato per treno e la distanza minima tra archetti adiacenti, da asse mediano ad asse mediano, espressa in metri, a una data velocità

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.3.4

Materiali degli striscianti autorizzati

Scelta unica dall'elenco predefinito

Indicazione di quali materiali degli striscianti è consentito l'uso

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.4

Tratti a separazione della catenaria

 

1.1.1.2.4.1.1

Separazione di fase

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di separazione di fase e informazioni necessarie

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.4.1.2

Informazioni sulla separazione di fase

Stringa di caratteri predefinita:

lunghezza [NNN] + interruttore per lo spegnimento [S/N] + pantografo più basso [S/N]

Indicazione delle diverse informazioni necessarie in materia di separazione di fase

Indicare se «S» è selezionato al parametro 1.1.1.2.4.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.4.2.1

Separazione di sistema

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di separazione di sistema

Indicare se «Linea di contatto aerea (OCL)» è selezionata al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.4.2.2

Informazioni sulla separazione di sistema

Stringa di caratteri predefinita:

lunghezza [NNN] + interruttore per lo spegnimento [S/N] + pantografo più basso [S/N] + cambio sistema di alimentazione [S/N]

Indicazione delle diverse informazioni necessarie in materia di separazione di sistema

Indicare se «S» è selezionato al parametro 1.1.1.2.4.2.1: S/N;

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.2.5

Requisiti per il materiale rotabile

 

1.1.1.2.5.1

Limitazione di corrente o di potenza a bordo richiesta

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se sia necessaria una funzione per la limitazione di corrente o di potenza a bordo sui veicoli

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.2.5.2

Forza di contatto autorizzata

Stringa di caratteri

Indicazione della forza di contatto autorizzata espressa in newton

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

La forza è indicata come valore della forza statica e della forza massima espressa in newton o come formula in funzione della velocità

1.1.1.2.5.3

Dispositivo di distacco automatico richiesto

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se sia richiesto sul veicolo un dispositivo di distacco automatico (ADD — Automatic Dropping Device)

Indicare se «non elettrificato» è selezionato al parametro 1.1.1.2.2.1.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3

Sottosistema «Controllo-comando e segnalamento»

I parametri di questo gruppo non sono obbligatori se al punto 1.1.0.0.0.6 è stato selezionato «Collegamento»

1.1.1.3.1

Dichiarazioni di verifica del binario

 

1.1.1.3.1.1

Dichiarazione CE di verifica del binario (CCS)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.2

Sistema di protezione del treno (ETCS) conforme alla STI

 

1.1.1.3.2.1

Livello ETCS

Scelta unica dall'elenco predefinito:

N/1/2/3

Livello di applicazione ERTMS/ETCS associato alle apparecchiature di terra

 

1.1.1.3.2.2

Baseline dell'ETCS

Scelta unica dall'elenco predefinito:

pre-baseline 2/baseline 2/baseline 3

Baseline dell'ETCS installata a terra

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.2.3

Funzione infill dell'ETCS necessaria per accedere alla linea

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se la funzione infill sia richiesta per accedere alla linea per motivi di sicurezza

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.2.4

Funzione infill dell'ETCS installata a terra

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Nessuna/Loop/GSM-R/Loop & GSM-R

Informazioni relative alle apparecchiature di terra in grado di trasmettere informazioni di infill mediante loop o GSM-R per installazioni di livello 1

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.2.5

Implementazione dell'applicazione nazionale dell'ETCS

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se i dati per le applicazioni nazionali siano trasmessi tra terra e treno

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.2.6

Esistenza di restrizioni o condizioni operative

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se siano presenti restrizioni o condizioni associate a un rispetto parziale della STI CCS

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.2.7

Funzioni facoltative dell'ETCS

Stringa di caratteri

Funzioni facoltative dell'ETCS che potrebbero migliorare l'esercizio sulla linea

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.3

Radio (GSM-R) conforme alla STI

 

1.1.1.3.3.1

Versione GSM-R

Scelta unica dall'elenco predefinito:

nessuna/versione precedente alla Baseline 0/Baseline 0 r3/Baseline 0 r4

Numero della versione del GSM-R FRS e SRS installata a terra

 

1.1.1.3.3.2

Numero consigliato di dispositivi mobili GSM-R (EDOR) attivi a bordo per ETCS livello 2

Scelta unica dall'elenco predefinito:

0/1/2

Numero di dispositivi mobili per la trasmissione di dati ETCS (EDOR) consigliato per un regolare esercizio del treno. Si riferisce alla gestione delle sessioni di comunicazione da parte degli RBC. Non critico dal punto di vista della sicurezza e nessun problema di interoperabilità

Indicare se «nessuno» è selezionato al parametro 1.1.1.3.3.1 e se è installato l'ERTMS di livello 2: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.3.3

Funzioni GSM-R facoltative

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Utilizzo di funzioni GSM-R facoltative che potrebbe migliorare la circolazione sulla linea. Sono menzionate puramente a titolo informativo e non come criteri per l'accesso alla rete

Indicare se «nessuno» è selezionato al parametro 1.1.1.3.3.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.4

Sistemi di rilevamento del treno pienamente conformi alla STI

 

1.1.1.3.4.1

Esistenza di un sistema di rilevamento del treno pienamente conforme alla STI:

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'eventuale installazione di un sistema di rilevamento del treno pienamente conforme ai requisiti della STI CCS

 

1.1.1.3.5

Sistemi nazionali di protezione del treno

 

1.1.1.3.5.1

Esistenza di altri sistemi installati di protezione, controllo e allerta della marcia del treno

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se siano installati a terra in normale esercizio altri sistemi di protezione, controllo e allerta della marcia del treno

Obbligatorio soltanto se la risposta selezionata al punto 1.1.1.3.2.1 è «N»

1.1.1.3.5.2

Necessità di disporre a bordo di più sistemi di protezione, controllo e allerta della marcia del treno

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se siano richiesti a bordo e attivi contemporaneamente più sistemi di protezione, controllo e allerta della marcia del treno

Obbligatorio soltanto se la risposta selezionata al punto 1.1.1.3.2.1 è «N»

1.1.1.3.6

Altri sistemi radio

 

1.1.1.3.6.1

Altri sistemi radio installati

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se altri sistemi radio in condizioni normali di funzionamento esercizio sono installati a terra

Obbligatorio soltanto se la risposta selezionata al parametro 1.1.1.3.3.1: S/N è «nessuna»

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.7

Sistemi di rilevamento del treno non pienamente conformi alla STI

 

1.1.1.3.7.1

Tipo di sistema di rilevamento del treno

Scelta unica dall'elenco predefinito:

circuito di binario/rilevatore di ruota/loop

Indicazione dei tipi di sistema di rilevamento del treno installati

 

1.1.1.3.7.2.1

Conformità alla STI della distanza massima consentita tra due assi consecutivi

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se la distanza richiesta sia conforme alla STI

 

1.1.1.3.7.2.2

Distanza massima consentita tra due assi consecutivi in caso di non conformità alla STI

[NNNNN]

Indicazione della distanza massima consentita tra due assi consecutivi in caso di non conformità alla STI, espressa in millimetri

Indicare se «non conforme alla STI» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.2.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.3

Distanza minima consentita tra due assi consecutivi

[NNNN]

Indicazione della distanza espressa in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.4

Distanza minima consentita tra il primo e l'ultimo asse

[NNNNN]

Indicazione della distanza espressa in millimetri

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.5

Distanza massima tra la fine del treno e il primo asse

[NNNN]

Indicazione della distanza massima tra la fine del treno e il primo asse espressa in millimetri e applicabile a entrambe le parti (anteriore e posteriore) di un veicolo o di un treno

Indicare se «rilevatore di ruota» o «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.6

Larghezza minima consentita della corona

[NNN]

Indicazione della larghezza espressa in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.7

Diametro minimo consentito della ruota

[NNN]

Indicazione del diametro della ruota espresso in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.8

Spessore minimo consentito del bordino

[NN.N]

Indicazione dello spessore del bordino espresso in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.9

Altezza minima consentita del bordino

[NN.N]

Indicazione dell'altezza del bordino espressa in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.10

Altezza massima consentita del bordino

[NN.N]

Indicazione dell'altezza del bordino espressa in millimetri

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.11

Carico minimo consentito per asse

[N.N]

Indicazione del carico espresso in tonnellate

Indicare se «rilevatore di ruota» o «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.12

Conformità alla STI delle norme relative a uno spazio privo di metallo attorno alle ruote

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.13

Conformità alla STI delle norme sulla costruzione metallica del veicolo

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «loop» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.14

Conformità alla STI delle caratteristiche ferromagnetiche richieste per il materiale costitutivo delle ruote

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.15.1

Conformità alla STI della massima impedenza consentita tra ruote opposte di una sala montata

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.15.2

Massima impedenza consentita tra ruote opposte di una sala montata in caso di non conformità alla STI

[N.NNN]

Valore dell'impedenza massima consentita espressa in ohm in caso di non conformità alla STI

Indicare se «non conforme alla STI» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.15.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.16

Conformità alla STI della sabbiatura

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se sono selezionati «circuito di binario» al parametro 1.1.13.7.1 e «S» al parametro 1.1.1.3.7.18: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.17

Potenza massima di sabbiatura

[NNNNN]

Valore massimo della potenza di sabbiatura per 30 secondi espressa in grammi ammessa sul binario

Indicare se «non conforme alla STI» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.16: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.18

Necessità di disattivazione del dispositivo di sabbiatura ad opera del macchinista

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se sia necessaria o no la possibilità di attivare/disattivare il dispositivo di sabbiatura ad opera del macchinista, sulla base delle istruzioni del gestore dell'infrastruttura

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.19

Conformità alla STI delle norme sulle caratteristiche della sabbia

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.20

Esistenza di norme sulla lubrificazione del bordino a bordo

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di norme per l'attivazione o disattivazione della lubrificazione del bordino

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.21

Conformità alla STI delle norme sull'uso dei ceppi dei freni in materiale composito

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.22

Conformità alla STI delle norme sui dispositivi di assistenza allo shunt

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.7.23

Conformità alla STI delle norme sulle combinazioni di caratteristiche del materiale rotabile che influenzano l'impedenza di shunt

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme siano conformi alla STI

Indicare se «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.8

Transizioni tra sistemi

 

1.1.1.3.8.1

Esistenza di transizione tra diversi sistemi di protezione, controllo e allerta

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se esista una transizione tra differenti sistemi con treno in movimento

Indicare se esistono almeno due differenti sistemi: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.8.2

Esistenza di commutazione tra sistemi radio diversi

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di commutazione tra differenti sistemi radio e di assenza di sistema di comunicazione con treno in movimento

Indicare se esistono almeno due differenti sistemi: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.9

Parametri relativi alle interferenze elettromagnetiche

 

1.1.1.3.9.1

Esistenza e conformità alla STI di norme relative ai campi magnetici emessi da un veicolo

Scelta unica dall'elenco predefinito:

nessuna/conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme esistono e se siano conformi alla STI

Indicare se «rilevatore di ruota» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.9.2

Esistenza e conformità alla STI di limiti nelle armoniche nella corrente di trazione dei veicoli

Scelta unica dall'elenco predefinito:

nessuno/conforme alla STI/non conforme alla STI

Indicazione se le norme esistono e se siano conformi alla STI

Indicare se «rilevatore di ruota» o «circuito di binario» è selezionato al parametro 1.1.1.3.7.1: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.1.1.3.10

Sistema di terra per situazioni degradate

 

1.1.1.3.10.1

Livello ETCS per situazioni degradate

Scelta unica dall'elenco predefinito:

nessuno/1/2/3

Livello di applicazione ERTMS/ETCS per situazioni degradate associato alle apparecchiature di terra

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.1.1.3.10.2

Altri sistemi di protezione, controllo e allerta in caso di situazioni degradate

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un sistema diverso dall'ETCS per situazioni degradate

Obbligatorio se «nessuno» è selezionato al parametro 1.1.1.3.10.1:

1.1.1.3.11

Parametri relativi ai freni

 

1.1.1.3.11.1

Distanza massima di frenatura richiesta

[NNNN]

Deve essere indicato il valore massimo della distanza di frenatura [in metri] di un treno per la velocità massima della linea

 

1.1.1.3.12

Altri parametri associati al CCS

 

1.1.1.3.12.1

Assetto variabile supportato

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione se le funzioni di assetto variabile siano supportate dall'ETCS

Indicare se «N» è selezionato al parametro 1.1.1.3.2.1: S/N

In caso negativo (N), fornire i dati

1.2

Punto operativo

 

1.2.0.0.0

Informazioni generali

 

1.2.0.0.0.1

Nome del punto operativo

Stringa di caratteri

Nome di norma legato alla città o paese o utilizzato a fini di controllo del traffico

 

1.2.0.0.0.2

Identificazione unica del punto operativo

Stringa di caratteri predefinita:

[AA+AAAAA]

Codice composto dal codice del paese e dal codice alfanumerico del punto operativo

 

1.2.0.0.0.3

Codice primario TAF/TAP del punto operativo

Stringa di caratteri predefinita:

[AANNNNN]

Codice primario messo a punto per TAF/TAP

 

1.2.0.0.0.4

Tipo di punto operativo

Scelta unica dall'elenco predefinito

Tipo di struttura in relazione alle funzioni operative predominanti

 

1.2.0.0.0.5

Localizzazione geografica del punto operativo

Stringa di caratteri predefinita:

[Latitudine (NN.NNNN) + Longitudine (± NN.NNNN)]

Coordinate geografiche in gradi decimali indicate normalmente per il centro del punto operativo

 

1.2.0.0.0.6

Localizzazione ferroviaria del punto operativo

Stringa di caratteri predefinita:

[NNNN.NNN] + [Stringa di caratteri]

Punto chilometrico associato all'identificazione della linea che definisce l'ubicazione del punto operativo Di norma si situa al centro del punto operativo

 

1.2.1

Binario di circolazione

 

1.2.1.0.0

Informazioni generali

 

1.2.1.0.0.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa

 

1.2.1.0.0.2

Identificazione del binario

Stringa di caratteri

Identificazione unica del binario o numero unico attribuito al binario nell'ambito del punto operativo

 

1.2.1.0.1

Dichiarazioni di verifica del binario

 

1.2.1.0.1.1

Dichiarazione CE di verifica del binario (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.1.2

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) del binario (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.2

Parametri di prestazione

 

1.2.1.0.2.1

Classificazione TEN del binario

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Parte della rete TEN-T Comprehensive/Parte della rete TEN-T Core per trasporto merci/Parte della rete TEN-T Core per trasporto passeggeri/Off-TEN

Indicazione della parte di rete transeuropea di cui fa parte il binario

 

1.2.1.0.2.2

Categoria della linea:

Scelta unica dall'elenco predefinito

Classificazione di una linea sulla base della STI INF

Indicare se il binario è incluso nell'ambito di applicazione tecnico della STI S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.2.3

Parte di un corridoio ferroviario merci (RFC — Rail Freight Corridor)

Scelta unica dall'elenco predefinito

Indicazione se la linea sia attribuita a un corridoio ferroviario merci

Indicare se il binario è attribuito a un corridoio ferroviario merci S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.3

Tracciato della linea

 

1.2.1.0.3.1

Sagoma interoperabile

Scelta unica dall'elenco predefinito:

GA/GB,/GC/G1/DE3/S/IRL1/nessuna

Sagome GA, GB, GC, G1, DE3, S, IRL1 come definite nella norma europea

 

1.2.1.0.3.2

Sagome multinazionali

Scelta unica dall'elenco predefinito:

G2/GB1/GB2/nessuna

Sagoma multilaterale o internazionale diversa da GA, GB, GC, G1, DE3, S, IRL1 come definite nella norma europea.

Obbligatorio soltanto se «nessuna» è selezionato al parametro 1.1.1.1.3.1

1.2.1.0.3.3

Sagome nazionali

Scelta unica dall'elenco predefinito

Sagoma nazionale come definita nella norma europea o altra sagoma locale

Obbligatorio soltanto se «nessuna» è selezionato al parametro 1.1.1.1.3.2

1.2.1.0.4

Parametri del binario

 

1.2.1.0.4.1

Scartamento nominale

Scelta unica dall'elenco predefinito:

750/1 000/1 435/1 520/1 524/1 600/1 668/altro

Valore unico espresso in millimetri che individua lo scartamento

 

1.2.1.0.5

Galleria

 

1.2.1.0.5.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa

 

1.2.1.0.5.2

Identificazione della galleria

Stringa di caratteri

Identificazione unica della galleria o numero unico attribuito alla galleria nello Stato membro

 

1.2.1.0.5.3

Dichiarazione CE di verifica della galleria (SRT)

Stringa di caratteri:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.5.4

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) per la galleria (SRT)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.5.5

Lunghezza della galleria

[NNNNN]

Lunghezza di una galleria in metri dal portale di ingresso al portale di uscita

Obbligatorio soltanto se la lunghezza della galleria è pari o superiore a 100 metri

1.2.1.0.5.6

Esistenza del piano di emergenza

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza del piano di emergenza

 

1.2.1.0.5.7

Categoria di sicurezza antincendio richiesta per il materiale rotabile

Scelta unica dall'elenco predefinito:

A/B/nessuna

Categorizzazione delle modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la marcia per un periodo di tempo determinato

Indicare se la lunghezza della galleria è pari o superiore a 1 chilometro: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.5.8

Categoria di sicurezza antincendio nazionale richiesta per il materiale rotabile

Stringa di caratteri

Categorizzazione della modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la marcia per un periodo di tempo determinato, conformemente alle regole nazionali laddove esistono

Indicare se esistono corrispondenti norme nazionali: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.1.0.6

Marciapiede

 

1.2.1.0.6.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa.

 

1.2.1.0.6.2

Identificazione del marciapiede

Stringa di caratteri

Identificazione unica del marciapiede o numero unico attribuito al marciapiede nell'ambito del punto operativo

 

1.2.1.0.6.3

Classificazione TEN del marciapiede

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Parte della rete TEN-T Comprehensive/Parte della rete TEN-T Core per trasporto merci/Parte della rete TEN-T Core per trasporto passeggeri/Off-TEN

Indicazione della parte della rete transeuropea di cui fa parte il marciapiede

 

1.2.1.0.6.4

Lunghezza utile del marciapiede

[NNNN]

La lunghezza massima continua (espressa in metri) della parte del marciapiede di fronte alla quale un treno deve restare in sosta in normali condizioni di esercizio per consentire ai passeggeri di salire e scendere dal treno, prevedendo le opportune tolleranze per la sosta.

 

1.2.1.0.6.5

Altezza del marciapiede

Scelta unica dall'elenco predefinito:

250/280/550/760/300-380/200/580/680/685/730/840/900/915/920/960/1 100/altra

Distanza tra la superficie superiore del marciapiede e la superficie di rotolamento del binario adiacente. Si tratta del valore nominale, espresso in millimetri.

 

1.2.1.0.6.6

Esistenza di assistenza sul marciapiede per la partenza del treno

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di apparecchiature o personale a sostegno del personale di bordo nella fase di partenza del treno

 

1.2.1.0.6.7

Campo di utilizzo del dispositivo di ausilio per l'accesso a bordo

[NNNN]

Informazioni sul livello di accesso al treno per il quale può essere utilizzato il dispositivo di ausilio per l'accesso a bordo

 

1.2.2

Binario di raccordo

 

1.2.2.0.0

Informazioni generali

 

1.2.2.0.0.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa

 

1.2.2.0.0.2

Identificazione del binario di raccordo

Stringa di caratteri

Identificazione unica del binario di raccordo o numero unico attribuito al binario di raccordo nell'ambito del punto operativo

 

1.2.2.0.0.3

Classificazione TEN del binario di raccordo

Scelta unica dall'elenco predefinito:

Parte della rete TEN-T Comprehensive/Parte della rete TEN-T Core per trasporto merci/Parte della rete TEN-T Core per trasporto passeggeri/Off-TEN

Indicazione della parte di rete transeuropea di cui fa parte il binario di raccordo

 

1.2.2.0.1

Dichiarazione di verifica del binario di raccordo

 

1.2.2.0.1.1

Dichiarazione CE di verifica del binario di raccordo (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.2.0.1.2

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) del binario di raccordo (INF)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.2.0.2

Parametro di prestazione

 

1.2.2.0.2.1

Lunghezza utile del binario di raccordo

[NNNN]

Lunghezza totale del binario di raccordo/di deposito, espressa in metri, dove i treni possono essere ricoverati in sicurezza

 

1.2.2.0.3

Tracciato della linea

 

1.2.2.0.3.1

Pendenza per i binari di ricovero

[N.N]

Valore massimo della pendenza, espresso in millimetri per metro

Obbligatorio soltanto se sopra al valore STI

1.2.2.0.3.2

Raggio minimo di curvatura orizzontale

[NNN]

Raggio della curva orizzontale più piccola, espresso in metri

Obbligatorio soltanto se sotto al valore STI

1.2.2.0.3.3

Raggio minimo di curvatura verticale

[NNN + NNN]

Raggio della curva verticale più piccola, espresso in metri

Obbligatorio soltanto se sotto ai valori STI

1.2.2.0.4

Impianti fissi per la manutenzione dei treni

 

1.2.2.0.4.1

Esistenza di sistemi di scarico dei servizi igienici

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un sistema di scarico dei servizi igienici (installazione fissa per la manutenzione dei treni), come definito nelle STI INF

 

1.2.2.0.4.2

Esistenza di impianti di pulizia esterna

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un impianto per la pulizia esterna (installazione fissa per la manutenzione dei treni), come definito nelle STI INF

 

1.2.2.0.4.3

Esistenza di impianti di rifornimento idrico

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un impianto di rifornimento idrico (installazione fissa per la manutenzione dei treni), come definito nelle STI INF

 

1.2.2.0.4.4

Esistenza di impianti di rifornimento di carburante

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un impianto per il rifornimento di carburante (installazione fissa per la manutenzione dei treni), come definito nelle STI INF

 

1.2.2.0.4.5

Esistenza di impianti di rifornimento di sabbia

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un impianto per il rifornimento di sabbia (installazione fissa per la manutenzione dei treni)

 

1.2.2.0.4.6

Esistenza di alimentazione elettrica a terra

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza di un impianto per l'alimentazione elettrica a terra (installazione fissa per la manutenzione dei treni)

 

1.2.2.0.5

Galleria

 

1.2.2.0.5.1

Codice del GI

[NNNN]

Per gestore dell'infrastruttura (GI) si intende qualsiasi organismo o impresa incaricato in particolare della creazione e della manutenzione dell'infrastruttura ferroviaria o di parte della stessa

 

1.2.2.0.5.2

Identificazione della galleria

Stringa di caratteri

Identificazione della galleria o numero unico attribuito alla galleria nello Stato membro

 

1.2.2.0.5.3

Dichiarazione CE di verifica della galleria (SRT)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni CE secondo i requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione CE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.2.0.5.4

Dichiarazione di dimostrazione IE (2) per la galleria (SRT)

Stringa di caratteri predefinita:

[CC/RRRRRRRRRRRRRR/YYYY/NNNNNN]

Numero unico per le dichiarazioni IE sulla base degli stessi requisiti di formato specificati nel «documento relativo alle modalità pratiche di trasmissione dei documenti di interoperabilità» (1)

Indicare se è stata rilasciata una dichiarazione IE: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.2.0.5.5

Lunghezza della galleria

[NNNNN]

Lunghezza di una galleria in metri dal portale di ingresso al portale di uscita

Obbligatorio soltanto se la lunghezza della galleria è pari o superiore a 100 metri

1.2.2.0.5.6

Esistenza del piano di emergenza

Scelta unica dall'elenco predefinito:

S/N

Indicazione dell'esistenza del piano di emergenza

 

1.2.2.0.5.7

Categoria di sicurezza antincendio richiesta per il materiale rotabile

Scelta unica dall'elenco predefinito:

A/B/nessuna

Categorizzazione delle modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la marcia per un periodo di tempo determinato

Indicare se la lunghezza della galleria è pari o superiore a 1 chilometro: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

1.2.2.0.5.8

Categoria di sicurezza antincendio nazionale richiesta per il materiale rotabile

Stringa di caratteri

Categorizzazione della modalità con cui un treno passeggeri con incendio a bordo può proseguire la marcia per un periodo di tempo determinato, conformemente alle regole nazionali laddove esistono

Obbligatorio soltanto se «nessuno» è selezionato al parametro 1.1.1.1.8.10

Indicare se esistono corrispondenti norme nazionali: S/N

In caso affermativo (S), fornire i dati

4.   DESCRIZIONE DEL SISTEMA DI ALTO LIVELLO

4.1.   Sistema RINF

L'architettura del sistema RINF è presentata nella figura.

Figura

Sistema RINF

Image

4.2.   Amministrazione dell'interfaccia utenti comune

L'interfaccia utenti comune (IUC oppure CUI — Common User Interface) è una applicazione web creata, gestita e manutenuta dall'Agenzia.

L'Agenzia mette a disposizione dei soggetti nazionali responsabili del registro i seguenti file e documenti da utilizzare per la creazione dei registri dell'infrastruttura e per collegarli all'interfaccia utenti comune (IUC):

il manuale utente;

la specifica della struttura dei file per la trasmissione dei dati.

L'Agenzia mette a disposizione degli utenti del RINF una guida per l'applicazione che descrive in che modo i registri dell'infrastruttura dei singoli Stati membri debbano essere collegati alla IUC e le funzionalità e i servizi forniti da quest'ultima. Se necessario, la guida sarà aggiornata.

4.3.   Funzionalità minima richiesta della IUC

La IUC deve garantire quantomeno le seguenti funzionalità:

Gestione utenti: l'amministratore della IUC deve essere in grado di gestire i diritti di accesso degli utenti.

Revisione delle informazioni: l'amministratore della IUC deve poter prendere visione delle registrazioni di tutte le attività effettuate dagli utenti sulla IUC in forma di elenco di tali attività in un dato intervallo di tempo.

Connettività e autenticazione: gli utenti IUC registrati devono essere in grado di collegarsi alla IUC via Internet ed utilizzarne le funzionalità in conformità ai rispettivi diritti.

Ricerca di dati RINF, compresi i punti operativi e/o le sezioni di linea con particolari caratteristiche RINF.

Selezionare un punto operativo o una sezione di linea e visualizzarne i dettagli RINF: gli utenti IUC devono essere in grado di definire un'area geografica utilizzando l'interfaccia di tipo «mappa» e la IUC deve fornire i dati RINF disponibili richiesti dall'utente per tale area.

Visualizzare le informazioni RINF per uno specifico sottoinsieme di linee e punti operativi in un'area definita tramite un'interfaccia di tipo «mappa».

Rappresentazione visiva degli elementi del RINF su una mappa digitale: gli utenti, attraverso la IUC, devono essere in grado di navigare, selezionare un elemento riportato sulla mappa e recuperare eventuali informazioni RINF pertinenti.

Convalida, caricamento e ricevimento delle serie di dati RINF complete fornite da un soggetto nazionale responsabile del registro.

4.4.   Modalità operative

Il sistema RINF garantisce, tramite la IUC, due interfacce principali:

una è utilizzata dal registro dell'infrastruttura di ciascuno Stato membro per fornire/caricare le copie dei propri dati RINF completi;

l'altra è utilizzata dagli utenti della IUC per collegarsi al sistema RINF e ottenerne informazioni.

La banca dati centrale della IUC sarà alimentata con copie delle serie complete di dati RINF conservate nel registro dell'infrastruttura di ciascuno Stato membro. In particolare, i soggetti nazionali responsabili dei registri si assumono la responsabilità di creare file contenenti la serie completa dei dati RINF disponibili nel proprio registro dell'infrastruttura sulla base delle specifiche di cui alla tabella del presente allegato e di aggiornare periodicamente, almeno ogni 3 mesi, gli elementi che figurano nei rispettivi registri dell'infrastruttura. Un aggiornamento dovrebbe coincidere con la pubblicazione annuale del prospetto informativo della rete.

I soggetti nazionali responsabili dei registri caricano quindi i file nella IUC mediante un'interfaccia dedicata fornita per tale operazione. Un modulo specifico faciliterà la convalida e il caricamento dei dati forniti dai soggetti nazionali responsabili dei registri.

La banca dati centrale della IUC deve rendere pubblicamente disponibili, senza alcuna modifica, i dati inviati dai soggetti nazionali responsabili dei registri.

La funzionalità di base della IUC deve consentire agli utenti di cercare e acquisire dati RINF.

La IUC deve mantenere la serie storica completa di tutti i dati messi a disposizione dai soggetti nazionali responsabili dei registri. Tali dati sono conservati per due anni a decorrere dalla data di ritiro dei dati stessi.

L'Agenzia, in quanto amministratore della IUC, garantisce l'accesso agli utenti su richiesta di questi ultimi.

Le risposte alle ricerche avviate dagli utenti della IUC devono essere fornite entro 24 ore dal momento della richiesta.

4.5.   Disponibilità

L'interfaccia utenti comune è disponibile 7 giorni alla settimana, dalle 02:00 GMT alle 21:00 GMT, a seconda dell'ora legale. L'indisponibilità del sistema è ridotta al minimo durante la manutenzione.

In caso di avaria al di fuori del normale orario di lavoro dell'Agenzia, gli interventi per ripristinare il servizio hanno luogo il successivo giorno lavorativo dell'Agenzia.

5.   GUIDA ALL'APPLICAZIONE DELLE SPECIFICHE COMUNI

La guida all'applicazione delle specifiche comuni di cui all'articolo 3 della presente decisione è resa disponibile pubblicamente dall'Agenzia sul proprio sito web. La guida contiene:

a)

elementi e dati corrispondenti, quali specificati al punto 3.3 e nella tabella. Per ciascun campo si deve specificare almeno il formato, il valore limite, le condizioni in cui il parametro è applicabile e obbligatorio, le norme tecniche ferroviarie per i valori dei parametri, il riferimento alle STI e ad altri documenti tecnici relativi a elementi del registro dell'infrastruttura di cui alla tabella della presente decisione;

b)

definizioni e specifiche dettagliate per concetti e parametri;

c)

presentazione delle disposizioni per la modellizzazione della rete ai fini del RINF e per la raccolta di dati con esempi e spiegazioni pertinenti;

d)

procedure di convalida e trasmissione dei dati RINF dai registri dell'infrastruttura degli Stati membri alla IUC.

La guida all'applicazione fornisce spiegazioni sulle specifiche di cui all'allegato della presente decisione che sono necessarie per uno sviluppo adeguato del sistema RINF.


(1)  ERA/INF/10-2009/INT (versione 0.1 datata 28.9.2009) disponibile sul sito web dell'ERA.

(2)  Dichiarazione relativa all'infrastruttura esistente quale definita nella raccomandazione 2011/622/UE della Commissione, del 20 settembre 2011, relativa alla procedura che dimostra il livello di conformità delle linee ferroviarie esistenti ai parametri di base delle specifiche tecniche di interoperabilità (GU L 243 del 21.9.2011, pag. 23).


Top